martedì 6 marzo 2018

✧ LEGGERE IN LINGUA: Livelli e consigli di lettura ✧

Ciao a tutti!
Eccomi qui di ritorno per continuare ad allietare (spero) le vostre giornate con le mie chiacchiere!
Ho pensato di proporvi, come primo post dopo questa piccola pausa, la seconda parte del discorso sulle letture in lingua iniziato lo scorso mese, che mi sembra abbia ricevuto un buon riscontro da parte vostra (potete trovarlo QUI).
Quello che farò oggi è proporvi tre titoli in lingua inglese (perché è la lingua straniera nella quale leggo maggiormente) in relazione a cinque diversi livelli di competenza linguistica.
Prima di iniziare ci tengo a precisare che questo post fa esclusivamente riferimento al mio giudizio personale e alla mia esperienza, infatti tutti i libri citati ad esclusione di quelli nella sezione 'principiante' sono stati tutti letti da me.


PRINCIPIANTE
Vi trovate a questo livello se partite da zero e avete bisogno di imparare quante più parole possibili e la struttura base della frase in inglese.
Il mio consiglio è quello di iniziare rivolgendovi ai libri per bambini come quelli di Richard Scarry per arricchire il vostro vocabolario in modo semplice e veloce.
Se pensate di non partire del tutto da zero, vi consiglio di provare a leggere le versioni ridotte dei romanzi che vengono assegnate agli studenti come compiti per le vacanze, come quelli della Oxford Bookworms Library (che sono anche suddivisi in livelli). Si aggirano attorno alle cinquanta pagine, presentano un piccolo dizionario e includono un cd grazie al quale poter ascoltare la pronuncia delle parole.
Sempre parlando di testi molto brevi e semplici rivolti ai bambini, potete provare a leggere qualche fiaba o favola. Conoscerete già la stragrande maggioranza di questi testi, ma potreste mettere alla prova il vostro vocabolario e le vostre competenze. Se volete avere a disposizione delle edizioni cartacee da poter appuntare con traduzioni o significati, molto economiche e varie per le tipologie di fiabe e favole sono quelle della Wordsworth.

BASE
Vi trovate a questo livello se possedete un vocabolario molto semplice e non ricercato, e conoscete le strutture grammaticali più semplici della lingua inglese. Poiché appartenete a un livello ancora bassino e quindi state imparando a leggere in lingua, consiglio di nuovo testi (relativamente) brevi perché c’è maggiore probabilità di portarli a termine e perché così si riduce il rischio di perdersi nella storia — ed entrambi sono fonte di soddisfazione.
Le raccolte di racconti sono molto utili sotto questo punto di vista perché si possono leggere poco per volta e si ha la sensazione di aver letto qualcosa di conclusivo. Mi sento di consigliare i racconti di Roald Dahl e in particolare la raccolta Madness: si tratta di racconti adulti scritti però da un famosissimo scrittore per bambini, quindi non sono complicati da leggere ma anzi molto frizzanti dal punto di vista dello stile di scrittura. (Ci sono anche altre raccolte di Roald Dahl che ruotano attorno ad altre tematiche, io vi segnalo questa perché è quella che ho letto.)
Un altro testo breve, semplice e carino è Fortunately, The Milk di Neil Gaiman, con le illustrazioni di Scotty Young.
Nello scorso post vi sconsigliavo di leggere romanzi classici o fantasy in lingua perché usano un lessico antiquato o inventanto ma vi consigliavo di leggere fumetti di questi generi se sono tra le vostre passioni perché la differenza è che ci sono le immagini ad aiutarvi. Un titolo (da non perdere) che vi consiglio è Nimona di Noelle Stevenson.


MEDIO
Vi trovate a questo livello se avete un inglese scolastico buono e ve la cavate a guardare film e serie tv con i sottotitoli in italiano. Siete quindi pronti a leggere qualcosa di un po’ più lunghetto e articolato dal punto di vista dello svolgimento delle vicende. Il mio consiglio è quello di partire sempre e comunque dai romanzi contemporanei: il lessico è attuale e di uso quotidiano, quindi sicuramente per la maggior parte di vostra conoscenza.
Il primo consiglio è quindi un intero squadrone di scrittori contemporanei i cui libri sono molto semplici e carini da leggere: Stephanie Perkins, Rainbow Rowell, Benjamin Alire Sáenz, Jenny Han, Jodi Gehrman, Gayle Forman.
Il secondo consiglio è la serie Hex Hall di Rachel Hawkins: semplice, carina e veloce.
Il mio ultimo consiglio per questo livello è la serie di Harry Potter di J.K. Rowling. Questi libri vengono classificati come middle-grade, quindi letture rivolte ai bambini, e secondo me sono ottimi perché, man mano che si procede nella serie, diventano sempre più adulti nella storia e nello stile di scrittura, quindi possono portare a una competenza linguistica più alta in modo naturale.

ALTO
Vi trovate a questo livello se vi trovate molto bene a parlare e scrivere in inglese e ad ascoltare qualcosa, anche se vi scappa qualche parolina e usate i sottotitoli “giusto per sicurezza” o usate quelli in lingua. Dovreste quindi trovarvi a vostro agio nel leggere qualcosa di più elaborato sia nella trama che nello stile di scrittura, come classici contemporanei o fantasy e generi affini.
Il mio primo consiglio è Shirley Jackson, scrittrice statunitense attiva negli anni Cinquanta e Sessanta. I suoi libri sfiorano il romanzo psicologico, l’horror e il realismo magico, e vi consiglio in particolare il bellissimo (e non troppo lungo) We’ve Always Lived in the Castle.
Il mio secondo consiglio è The Great Gatsby di Francis Scott Fitzgerald, classico della letteratura americana contemporanea anche lui non troppo lungo che vi aiuta a introdurvi nella lettura dei classici in lingua inglese/angloamericana.
Come ultimo consiglio, vi suggerisco V.E. Schwab. I suoi libri oscillano da un inglese nella norma, e quindi fattibile e affrontabile (come The Near Witch e Vicious), a un inglese ricco ed elaborato (come la serie Shades of Magic, che quindi vi sconsiglio per questo livello, soprattutto se vi siete appena approdati).

AVANZATO
Vi trovate a questo livello se parlate, scrivete e ascoltate in inglese con facilità, il vostro vocabolario è molto ampio e variegato, e conoscete le strutture grammaticali più complesse. Direi quindi che potete leggere praticamente di tutto e che dei consigli per questo livello sono inutili, ma voglio comunque citarvi tre scrittrici i cui libri sono molto articolati dal punto di vista narrativo e ricercati dal punto di vista stilistico: Laini Taylor, Leigh Bardugo e Sarah J. Maas.
Ho letto Dreams of Gods and Monsters di Laini Taylor senza aver mai letto prima nient’altro di suo in lingua e vi confesso che ho fatto una faticaccia. Non ho fatto lo stesso errore con Leigh Bardugo: infatti, dopo aver letto Tenebre e Ghiaccio in italiano, ho ricominciato e proseguito la serie in lingua; solo Six of Crows mi è risultato pesante per la lunghezza (e perché non mi stava piacendo tanto). Anche con Sarah J. Maas sono partita dall’italiano e poi ho proseguito in inglese, e personalmente trovo che sia la più semplice tra le tre anche se è molto descrittiva. La morale è questa: più si conosce un autore e più diventa facile leggerlo!


Il post termina qui, spero che in qualche modo possa esservi utile e che sia stato interessante leggerlo. Vi confesso che non è stato facile scriverlo, soprattutto individuare dei libri per le fasce medio - alto - avanzato perché non sono molto brava ad indicare la difficoltà di lettura di un libro in lingua, ma mi sono impegnata. c:
Se avete anche voi qualche consiglio o volete esprimere pareri e opinioni in merito, fatelo senza problemi qui sotto nei commenti, sarò felice di leggervi. :) A presto!

12 commenti:

  1. Veronica mia salvatrice! Ottimi consigli che sicuro seguirò! Vorrei addentrarmi nei meandri delle letture in inglese e la spinta è forte, vorrei concludere tutte le serie che ho iniziato ma che in Italia sono state interrotte. Quindi grazie sono post per me utilissimi!♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego :D spero che nella pratica i miei consigli ti saranno utili davvero. Fammi sapere come va!

      Elimina
  2. Ottimo post!
    Sicuramente utile se dovrò consigliare a qualcuno come scegliere titoli in inglese. Grazie :-)
    Io ho iniziato a caso in epoca quasi pre blog, mi pare con un libro difficile (the historian della kostova che in seconda superiore non è la facilità assoluta se non nell'eccellenza linguistica). Il resto letto dopo è stato assolutamente comprensibile 😆

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah XD del tipo "adesso ho il potere nelle mie mani, non mi spaventa più nulla!".

      Elimina
  3. grazie Veronica! è stato un post molto utile per me che vorrei approcciarmi ai titoli in lingua ....seguirò i tuoi consigli e dunque... Grazie!!!
    :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego :) anche tu fammi sapere come va!

      Elimina
  4. Curiosità: ma Maggie dove la collochi? :D
    Io penso di essere un livello medio-alto (tu che dici? v.v) però pensare di approcciare i libri che hai consigliato come avanzati... IDK, mi viene voglia di buttarmi dal balcone v.v se rende l'idea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io me la colloco a principiante XD ecco perché non l'ho messa ahahah
      Anche secondo me tu sei medio-alto :) saresti ancora più brava ma non ti applichi. v.v

      Elimina
  5. Ho deciso di scavalcare lo "scoglio" della lettura in lingua lanciandomi su Stephanie Perkins ^^ è troppo bella la sua serie per non finire di leggerla!

    RispondiElimina
  6. Che meraviglia questo post, ti è venuto davvero bene; direi che il sudore che ci hai buttato a portato i suoi frutti *_*
    Come sai io non leggo più in lingua inglese e credo non lo farò mai più, ma leggere questo post credo possa essere di ispirazione per davvero tante persone ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, grazie, che gentile. c:
      Tu l'unico altro libro che leggerai in inglese è This is not a test e non farmi arrabbiare.

      Elimina

Grazie! Risponderò presto al tuo commento. (◠﹏◠✿)