venerdì 9 marzo 2018

Crawl Space di Jesse Jacobs

Ciao a tutti!
Oggi sono qui per parlarvi di Crawl Space, il nuovo lavoro di Jesse Jacobs pubblicato in Italia da Eris Edizioni, casa editrice che pubblica fumetti underground molto folli e particolari.
Impazzisco per Jesse Jacobs; non so bene spiegarvi il perché, ma è un fumettista che mi piace tantissimo per la sua folle arte e per le sue folli storie. Vi ho già parlato delle sue due opere precedenti pubblicate qui da noi sempre da Eris Edizioni, Safari Honeymoon e E così conoscerai l’universo e gli dei; QUI potete trovare il mio post se siete interessati.


Crawl Space
Crawl Space di Jesse Jacobs

Eris Edizioni  6 Febbraio 2018  104 pagine  15,00 €  ITA
Jesse Jacobs, autore di punta del fumetto indipendente internazionale, ha conquistato i lettori italiani con Safari Honeymoon (2015) ed E così conoscerai l'universo e gli dei (2017). In Crawl Space c'è tutto quello che ha fatto innamorare il pubblico di quest'autore: assurde dimensioni parallele abitate da buffe e surreali creature, illustrate con il suo stile grafico inconfondibile, miscela perfetta tra pop e fumetto d'autore. La protagonista di questo viaggio psichedelico, Daisy, nella lavatrice della sua nuova casa scopre un intero universo fatto di forme di vita insolite, astratte, sensazioni e colori accecanti, provenienti da un'altra dimensione. Un viaggio grafico che lascerà senza parole.

My rolling thought
Ho dimenticato di essere me.
Daisy è una ragazza adolescente che si è appena trasferita con la sua famiglia nella loro nuova casa e che scopre all’interno della lavatrice nel seminterrato un portale per un altro mondo. Dopo essersi confidata con la sua nuova amica Jean-Claude, ben presto il mondo nella lavatrice diventa il rifugio dalla realtà di tutti i giorni di molti suoi compagni di scuola.
Crawl Space è l’ultimo lavoro di Jesse Jacobs, artista visionario canadese che nelle sue opere sperimenta grandi idee unite a scenari e mondi psichedelici super-colorati e surreali.
Come in Safari Honeymoon, Crawl Space parte da una premessa molto terrena e comune che però, sviluppandosi, si trasforma per assumere le vesti di qualcos’altro e in alcuni punti passare addirittura in secondo piano rispetto a quelli che si potrebbero definire intermezzi virtuosistici in cui Jesse Jacobs manipola la materia a suo piacimento.
In questo volume in particolare, Jesse Jacobs è andato completamente fuori di testa e presenta al lettore un mondo dotato di una logica tutta sua e abitato da creature gentili, un mondo puro e spirituale, diverso da quello di Daisy e dei suoi compagni di scuola, che è invece disordinato e chiassoso, e verso il quale la ragazza prova un interesse sempre maggiore tanto che diventa sempre più difficile per lei trovare un equilibrio tra i due mondi.
Anche in Crawl Space si ritrovano le tematiche care all’autore  l’universo e i suoi misteri, l’incontro-scontro tra due habitat o due mondi diversi, le relazioni con gli altri, l’autodefinizione, l'identità e la crescita personale —, che egli ripropone in tutte le sue opere e con le quali sperimenta presentandole da diversi punti di vista e ricorrendo a diverse soluzioni grafiche e narrative. Anche in questo volume non manca nulla, in particolare si sente l’importanza che ha per Jesse Jacobs l’invasione e la violazione di un mondo incontaminato, lo stabilire legami con gli altri privi di qualunque pregiudizio, e la dimensione spirituale di ogni individuo.


Quello che offre Jesse Jacobs è un viaggio estremo ma molto interessante, per certi aspetti anche inquietante, ma visivamente bellissimo: ogni pagina è un’opera d’arte. Come tutte le sue opere, ogni singola tavola può essere considerata un’opera a sé, ha senso anche guardandola da sola e slegata dal contesto di cui fa parte.
A differenza dei precedenti due lavori che si mantengono sui toni del verde e del violetto, Crawl Space vede la contrapposizione tra il mondo bidimensionale e in bianco e nero di Daisy e il mondo super-colorato all’interno della lavatrice che sembra quasi muoversi sulla carta per via del tripudio di colori e della varietà delle forme. Come gli altri due volumi, però, c’è una grande sperimentazione per quanto riguarda le forme e la manipolazione della materia che qui raggiunge livelli altissimi: esseri che si compongono, scompongono e ricompongono continuamente per mezzo di particelle e bastoncini che fluttuano sulla pagina, colori dispettosi che non stanno mai fermi ma viaggiano ad alta velocità.
Per contrapposizione il disegno è molto sintetico, soprattutto nella raffigurazione umana (infatti i personaggi femminili principali sono riconoscibili in base alla pettinatura e all’abbigliamento), e i dialoghi sono immediati e essenziali.
Jesse Jacobs è un’artista che si supera continuamente in ogni suo lavoro. Crawl Space si presenta come un’opera in linea con le precedenti ma molto matura, continua il discorso iniziato con E così conoscerai l'universo e gli dei e Safari Honeymoon ma lo eleva a un livello superiore.
Leggete Crawl Space, ma siate consapevoli che non guarderete più la vostra lavatrice con gli stessi occhi di prima.

Wonderful. *^*

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie! Risponderò presto al tuo commento. (◠﹏◠✿)