martedì 5 dicembre 2017

❅ Libri e fumetti che ho intenzione di leggere durante il periodo natalizio ❅

Ciao a tutti!
Dicembre è arrivato, anche a voi fa stranissimo ritrovarsi di già alla fine dell’anno? o.ò In questi giorni mi sono messa un po’ a pensare a come sfruttare questo ultimo mese dell’anno (e in particolare le feste) per leggere ed è uscita fuori una piccola lista di quattro titoli, tra serie da rileggere e volumi finalmente da iniziare o concludere.

Molly Brown e una parte della TBR natalizia 🎄

Canto di Natale di CHARLES DICKENS Charles Dickens è uno dei pochi (dico ‘pochi’ perché dire ‘l’unico’ mi sembra troppo estremo) scrittore classico inglese che non mi ha mai detto niente, né incuriosito e né ispirato. Sono anni che mi riprometto di leggere Canto di Natale con la scusa del periodo natalizio per farci finalmente amicizia, ma ogni volta riesco a trovare mille scuse per aggirarlo e leggere altro. Questo è l’anno buono, LO PROMETTO.
Una grande storia sulla possibilità di cambiare il proprio destino. Una riflessione sull'equilibrio difficile fra il presente, il passato e il futuro. Una denuncia dello sfruttamento minorile e dell'analfabetismo. Ma soprattutto una favola, una delle più commoventi che siano mai state scritte. Protagonista è il vecchio e tirchio finanziere Ebenezer Scrooge - personaggio che servirà da modello per il Paperon de' Paperoni disneyano - che nella notte di Natale viene visitato da tre spettri. Lo indurranno a un cambiamento radicale, a una conversione che farà di lui uno dei più grandi personaggi letterari di tutti i tempi. Questo piccolo, amatissimo libro è un un'opera immortale, capace di mantenere inalterata nel tempo la fragranza della propria magia e del proprio spirito. Lo spirito del Natale, dell'infanzia, di ciò che è buono e rassicurante, ma anche prezioso abbastanza da volerlo proteggere a ogni costo.
BUR RIZZOLI  10 NOVEMBRE 2010  141 PAGINE  10,00 €  ITA

I Luminari di ELEANOR CATTON Ho chiesto alla mia amica Alessia (IL PROFUMO DEI LIBRI) di scegliermi un libro da leggere tra quelli nella mia TBR perché ne ho alcuni da parecchio tempo che, per quanto mi ispirino e voglio leggere con tutta me stessa, non mi decido mai a tirare fuori per un motivo o per l’altro. Lei ha scelto I Luminari, un volumone di poco meno mille pagine che avevo iniziato a leggere proprio in questo periodo l’anno scorso ma di cui non ho toccato nemmeno le cento pagine. Questa volta mi impegnerò con tutta me stessa e lo finirò. GO, GO!
1866, Nuova Zelanda. Walter Moody è appena sbarcato nella città dell'oro, un piccolo avamposto ai confini con il mondo civilizzato, costruito tra la giungla selvaggia e la costa più impervia, esposta ai venti e agli influssi delle maree. Vuole far fortuna nelle miniere, come cercatore, ma la notte del suo arrivo si ritrova, quasi casualmente, nel bel mezzo di una misteriosa riunione, un pantheon rovesciato di dodici uomini dalla pelle segnata dal sole e ingrigiti dalla polvere. Si sono dati appuntamento in gran segreto nella sala fumatori del Crown Hotel per parlare di una serie di crimini e misfatti avvenuti a Hokitika in quei giorni, e rimasti ancora irrisolti. Un benestante facoltoso è sparito senza lasciar traccia, una puttana bellissima ha provato a togliersi la vita, un'enorme somma di denaro è stata rinvenuta nella topaia di un povero dissoluto. Moody ha l'impressione di aver interrotto qualcosa di privatissimo e oscuro insieme, ma deve chiedere un brandy e una poltrona comoda per provare a dimenticare ciò a cui ha assistito a bordo del brigantino che l'ha portato fin lì: un fascio di luce, striature di sangue, poi il buio più nero.
FANDANGO LIBRI  16 MAGGIO 2014  970 PAGINE  28,00 €  ITA

Insecto di MARIA LLOVET Vi ho già parlato di Maria Llovet in riferimento a un altro suo lavoro, Heartbeat (QUI), che mi ha colpito molto per la storia, le tematiche affrontate e il modo in cui l’artista spagnola l’ha fatto, e lo stile di disegno. Insecto affronta il tema dell’incesto, uno tra i più grandi tabù del nostro tempo. Io non ho una mia opinione in merito ma sono molto curiosa di scoprire come ne ha parlato la Llovet.
Lea e Lucas: fratelli travolti dai conflitti familiari, dai dubbi dell'adolescenza, dagli istinti inspiegabili e irrefrenabili che riempiono i loro giorni. L'unica certezza è il legame che li unisce e che non permetteranno a nulla e nessuno di interrompere.
EDIZIONI BD  5 OTTOBRE  139 PAGINE  13,00 €  ITA

June the Little Queen di YEON-JOO KIM Visto che mi aspetta quel bel mattoncino de I Luminari, ho pensato che sarebbe stata una buona idea alternarne la lettura con una serie manga — visto anche che sono in vena di una bella rilettura. Alla fine non ho scelto un manga ma un manhwa, ovvero June the Little Queen. Ho letto questa serie tanto tempo fa e non ricordo un bel niente, ma mi interessa rileggerla per il motivo che mi ha spinto a leggerla la prima volta: ha la fama di essere una serie con un inizio molto semplice e ordinario che con l’andare avanti si complica, e il finale è di difficile interpretazione. Sarà bello riscoprirla, dal momento che ho rimosso tutto!
June Narcieq è una possibile candidata per l'elezione della regina della luce. Purtroppo, non sembra essere molto motivata e tende a fare troppo di testa sua. Un giorno, June viene a sapere che la sua rivale di sempre, Lucia, si è invaghita di Sezru, un ragazzo che conosce fin dall'infanzia. questa notizia cambia notevolemente le sue priorità e decide così di mettercela tutta per diventare regina. La giovane parte alla ricerca del castello di un principe, nel bosco addormentato... Una serie in otto volumi delicata e onirica, per un successo internazionale già pubblicato negli Stati Uniti, Francia e Germania.
JPOP  8 VOLUMI  5,90/6,20 €  2005  ITA

Questa è la mia TBR natalizia, voi cosa mi dite? Ci sono dei titoli che avete intenzione di leggere prima della conclusione dell’anno o comunque durante il periodo natalizio? Avete anche voi scrittori a cui non vi decidete mai a dare un’opportunità nonostante vogliate conoscerli? Fatemi sapere!

2 commenti:

  1. Non sono più l’unica al modo ad aver letto June the Little Queen! Anche io lo lessi anni fa e ricordo pochissimo, però sì: ad un certo punto diventa... criptico XD
    Dickens è un autore che apprezzo a metà: quando mi piace lo adoro (e mi ha tirata fuori da un blocco del lettore durato un paio d’anni quando ero ragazzina, quindi gratitudine più o meno eterna) ma a volte lo trovo di uno stucchevole difficile da digerire :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi accingo (proprio in questo momento) a rileggere June the Little Queen, sono in un certo qual modo emozionata ahah XD se mi colpisce come la prima volta, ci scrivo una recensione. v.v

      Oh per favore, consigliami qualcosa di bellobellobello di Dickens (che non sia Canto di Natale), please!

      Elimina

Grazie! Risponderò presto al tuo commento. (◠﹏◠✿)