venerdì 4 marzo 2016

ON BUYIN' BOOKS

Ovvero, Veronica che compra libri: Who, How, What, Where, When & Why

HELLO, FRIENDS
Quello che pubblico oggi è un post nato da una domanda che mi è stata fatta per soddisfare una curiosità personale. Ho pensato di farci un post perché mi sembra interessante condividere con voi queste cose, le mie esperienze e di conseguenza anche le vostre - quindi, cara lettrice, se ti riconosci, grazie per essere stata di ispirazione per questa discussione. Inoltre mi sembrava un ottimo spunto di riflessione per dar-ci l'opportunità di non fermar-ci mai alle apparenze, che dietro qualcosa che giudicheremmo troppo in fretta c'è un mondo diverso dal nostro e ci sono motivazioni ben precise, che possono essere condivise o meno, ma che vanno pur sempre rispettate.

Volevo farvi vedere le mie fantastiche calzette (sono viola, in realtà). Colleziono calze strane. Ho tipo un mania per le calzette.

La domanda che mi è stata posta è la seguente:

Come fai a permetterti* così tanti libri?

* Non mi piace molto questa parola, ad essere sinceri, perché sembra che io faccia chissà cosa di straordinario o fuori dalla portata di tutti. Non è così. Questa parola mi mette molto in difficoltà. :(

WHO: Io, Veronica, la vostra fanstastica-e-adorabile blogger. ◕ ‿ ◕
Sono una ragazza che studia perché mi piace imparare nuove cose e coltivare le mie passioni, e finché potrò farlo lo farò con tutta me stessa, quindi al momento non ho un lavoro, ma faccio comunque dei piccoli servizi che mi permettono di raccimolare qualcosina.
Non ho passioni particolari o dispendiose. Amo leggere e amo viaggiare, quindi ogni mia risorsa è spesa per queste mie due grandissime passioni. Adoro esplorare, adoro ascoltare musica, adoro disegnare e adoro fare fotografie, ma tutto ciò non richiede (grandi) somme di denaro.
Non sono nemmeno un tipo a cui piace andare in discoteca o fare chissà cosa, sotto certi aspetti potrei essere considerata anche banale e noiosa, ma io mi piaccio così, le mie passioni sono le mie passioni e mi fanno stare bene e in pace con me stessa.

HOW: Sono sempre stata una persona parsimoniosa, fin da bambina, quando invece di adottare libri adottavo peluches. Mettevo i soldi da parte e, fino a quando non raggiungevo la somma necessaria, non li toccavo dal loro posto segreto. Sono cresciuta con questo principio in testa, se desideravo fortemente una cosa dovevo comprarmela io e basta; è una parte di me che ormai è diventata così consueta e naturale che non ci faccio più caso e non mi pesa affatto.

WHAT: Storie, principalmente, racchiuse in libri (in-questo-caso-specifico), fumetti, manga e graphic novel. (Anche film, ma qui non c’entrano molto. :))
Cos’altro, sennò?

WHERE: Non ho segreti particolari quando si tratta di acquistare libri (ce ne sono? Se sì, rivelatemeli, vi scongiuro!) e non sono una riccona (magari, davvero; allora sì che potrei permettermi tutti i libri tutto quello che voglio hahaha), credo di fare cose normalissime che penso facciano tutti coloro che hanno la passione per la lettura, o una passione in generale.
Preferisco sempre farmi prima un giro sui siti dell’usato (come COMPROVENDOLIBRI e LIBRACCIO - my bff  -, e alcuni gruppi su Facebook) o vado al mercatino della mia città, in cui non trovo mai molto ma a volte ho delle botte di c*lo pazzesche.
Cerco sempre di essere paziente e di provare ad aspettare che un determinato libro di mio interesse possa trovarlo nell’usato, ma per alcuni libri di particolare importanza (!) non riesco proprio ad aspettare. In questo caso, vado o a LAFELTRINELLI (che ha il -15% per tutto il primo mese dalla data di uscita) o lo prendo su AMAZON (che ha sempre il -15%). Ricorro ad Amazon anche quando il libro che mi interessa non vuole proprio sbucar fuori tra l’usato. èwè
Approfitto sempre degli sconti e delle promozioni delle Case Editrici. Aspettando il treno per ritornare a casa dopo l’Università, mi fermo sempre nella libreria che è proprio dietro l’angolo, e in questi mesi ho constatato che ci sono più sconti di quanti potessi immaginare! Sempre riguardo a questo discorso, ci sono le carte delle varie librerie. Ne ho tantissime, sono la signora delle carte!, e anche queste permettono di risparmiare qualche soldino. Pur avendone molte, nella vera e propria raccolta mi concentro solo su una carta, ovvero quella che mi permette il raggiungimento dello sconto più vantaggioso.
Da quando ho iniziato a leggere in lingua si è allargato anche il catalogo di libri tra cui scegliere. Per acquistare libri in lingua ho tre opzioni: 1) sempre AMAZON, 2) THE BOOK DEPOSITORY, quando voglio fare un pre-ordine *w* o non raggiungo la soglia minima per la spedizione gratis su Amazon (quindi me la risparmio, visto anche che alla fin fine hanno prezzi identici), 3) IBS, che ha i prezzi sempre più convenienti, ma qui la soglia per la spedizione gratuita è leggermente più alta. Alcune volte mi capita di trovare libri in lingua ad un prezzo ridottissimo presso terzi rivenditori su Amazon. Quelli che fino ad ora ho provato sono solo due, BOOK OUTLET ITALIA e BEAR BOOKS ITALIA, ma ce ne sono molti e molte volte sono una manna dal cielo.
Quando non posso permettermi di comprare il cartaceo, in-alcuni-casi e nel-frattempo, mi consolo con l’ebook, con cui ho imparato ad andare d’accordo e devo dire che mi trovo anche molto bene, con la lettura digitale. Non l’avrei mai detto (qualche anno fa)!
Poi ho un altro vantaggio, ovvero il fatto di aver avviato mio fratello alla lettura. Alcuni libri che compra lui poi li leggo anche io, oppure li compriamo facendo metà e metà. :)
Negli ultimi tempi i miei gusti sono molto cambiati, e anche la mia filosofia sui libri che non mi sono piaciuti o che non mi hanno fatto impazzire più di tanto. Invece di averli in libreria a prender polvere, ad occupare posto inutilmente e anche a farmi venire pensieri tristi vedendoli proprio perché non mi sono piaciuti (XD), ho deciso di scambiarli e venderli per dare l’opportunità ad altri lettori di leggere libri che magari vogliono leggere da tempo e appassionarsi alle loro storie più di quanto i suddetti libri (non) ci siano riusciti con me. Utilizzo i soldi delle vendite sempre per comprare altri libri.

WHEN: 
È mia abitudine fare liste su liste. Ne ho una per ogni cosa, e ne ho tantissime riguardo i libri. Quindi ne ho una anche sulle nuove uscite, in cui segno mese per mese le nuove uscite sia in lingua che in italiano che mi interessano davvero (con il tempo sono diventata molto selettiva e non mi butto più su tutto ciò che mi incuriosisce). In questo modo posso regolarmi, vedere quali e quanti libri che mi interessano vengono pubblicati mese per mese, riuscendo a farmi un'idea su quali posso prendere prima e quali magari recuperare in seguito con i soldini che man mano metto da parte. Sono un vero e proprio contabile/ragioniere in miniatura, ma questo è il mio sistema e vi assicuro che è più complesso a dirsi che a farsi. Sono una persona estremamente organizzata e parsimoniosa. (No, Veronica, tu sei maniaca e tirchia. … o.ó)
Alcuni mesi mi capita di non comprare proprio nulla (come è successo recentemente a Dicembre, ad esempio). So che è raro, ma mi succede, e sfrutto questa opportunità in vista di mesi particolarmente pieni di uscite. èwé

WHY: Sono sempre stata una lettrice e sempre lo sarò. È una parte fondamentale di me e non riesco proprio a vedermi privata di questo magico mondo. Avvizzirei, perché attraverso la lettura cresco, scopro e imparo, mi arricchisco, viaggio, metto in discussione me stessa, quello che penso e i miei principi, e amplio i miei orizzonti.


Spero che questo post vi sia piaciuto e che non vi sia sembrata troppo pazza o maniaca. :-) Vorrei sapere quali sono i vostri pensieri su questo argomento e le vostre esperienze, se avete delle abitudini simili alle mie o completamente diverse. Insomma, S H A R E YOUR THOUGHTS

31 commenti:

  1. Mi trovo perfettamente d'accordo con te. Devo dire che reagisco ferocemente quando mi si pone la domanda: perché compri tutti questi libri? Credo di rispondere a ringhi XD Comunque, a parte qualche spesa pazza, cerco sempre di mantenere le spese entro i libri che leggerò nel mese, come seguiti di saghe che sto leggendo al momento... poiché ci sono molti arretrari negli scaffali che mi guardano @-@
    Ora mi segnerò i rivenditori di Amazon. Di solito acquisto da Amazon stesso, dato che ho Prime e ammetto che lo uso moltissimo. Anzi tendo a comprare i libri solo da lì. Certo, so che costa di più ma mi è sempre arrivato tutto e in perfette condizioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io è da un po' di tempo che mi organizzo scegliendo ogni mese tra le nuove uscite (che sono comunque seguiti o libri che attendo da molto di autori che già amo) e libri da recuperare per concludere/portare avanti le serie, così non lascio nulla in sospeso. :)
      Io non ho Prime, quindi quando devo fare un ordine, di solito, tendo a prendere più cose insieme per non pagare le ss.

      Elimina
  2. Il post mi è piaciuto molto, è stato un modo per conoscerti meglio e per scoprire che non sono la sola che fa liste su liste! Come te cerco sempre di non spendere e spandere ma anche di non farmi mancare quel libro che proprio desideravo tanto. Solitamente mi piace andare in libreria, ne ho una vicina all'ufficio e ci passo ogni sera (è pericolosissimo) per potermi prendere il tempo di gustarmi il nuovo acquisto.
    Quando proprio non lo trovo solitamente mi appoggio ad Amazon, come Amelia ho deciso di fare Prime che è una vera manna dal cielo, perché mi evita di aspettare in eterno!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'acquisto fuori lista, vuoi o non vuoi, ogni mese ci scappa sempre XD i giri in libreria sono magnifici e terribili allo stesso tempo, perché se trovo qualcosa che desideravo da tanto non riesco proprio a lasciarlo lì.
      Viva le liste! v.v

      Elimina
  3. Oh my, ma io e te siamo uguali! Io però leggo lentamente, quindi tra un ordine e l'altro, di solito composto da circa 20 libri, passano mesi :) se prima non finisco di leggere i libri che ho acquistato precedentemente non ne prendo altri, a meno che non abbia bisogno di romanzi in italiano da intervallare a quelli in inglese ^_^ per potermi permettere gli importi degli ordini che faccio di solito, rinuncio a tutti gli acquisti di una persona "normale", tipo scarpe e vestiti. Goodreads mi aiuta con le liste ad avere tutto sotto controllo :D anch'io ho sempre usato Amazon, ma ultimamente stavo optando per Mondadori Store -- solo che adesso che hanno tolto la Mondadori Card non ha più alcun senso. Probabilmente mi converrà acquistare su Amazon tramite Giunti, così da guadagnare tantissimi punti con la Giunti Card ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ooooh :O io non ho mai fatto un ordine di 20 libri, deve essere magnifico quando arriva il corriere. *w*
      Per gli acquisti da persona "normale" io non è che rinuncio, è che non mi piace proprio nulla XD questo è perché, secondo me, ho dei gusti semplici ma decisi, e se non trovo quello che dico io allora è no.
      Per le carte hai ragione, devo passare alla Mondadori per capire un po' questa cosa. Prima usavo solo la tessera della Giunti, ma ora l'han tolta qui. o.o

      Elimina
  4. Mi piace molto la foto iniziale. Io ultimamente sto comprando su inmondadori per il compleanno mi hanno fatto un buono da 30 euro e ho accumulato punti che mi hanno permesso di comprare altri due libri completamente gratis, sono impazzita di felicità :)
    Nei mercatini dell'usato trovo spesso vere perle, peccato non ci possa andare spesso come vorrei :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi è mai capitato di ricevere un buono così sostanzioso da potermi "divertire" a scegliere quali libri prendere, fortunata. v.v
      Ogni tanto sì, anche i mercatini nascondono qualcosa!

      Elimina
  5. Bellissimo post, Veronica. Hai avuto una splendida idea, complimenti. :)
    Sinceramente, quando vedo persone leggere tanti libri non mi preoccupo del "come possano permetterseli", ma più del "quando li leggono". Invidio tantissimo chi riesce a leggere molti libri, come te che sei già a 22 - io ad un banalissimo 7, ed è anche tanto confronto al solito.
    C'è anche da dire che ognuno ha la sua vita, i suoi impegni, le giornate spese in modo diverso... insomma, tutto è soggettivo e relativo.
    Ho amato tanto questo post perché mi ha permesso di conoscere un po' di più Veronica... fa sempre piacere scoprire cose un po' più personali, sembra di essere molto più vicini. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, esatto :) per me non è nemmeno tanto la quantità, ma la qualità (e qui intendo: libri che sono riusciti a piacerci, che ci hanno soddisfatto e che porteremo con noi). Io ho la fortuna di leggere velocemente e di potermi ritagliare un po' di tempo sui mezzi, ma ognuno di noi ha una vita diversa e sarebbe impensabile metterci a paragone con un altro lettore e dire "come fai" o "come te lo puoi permettere".
      Sono contenta che il post ti sia piaciuto, grazie. :D

      Elimina
  6. Io, anche se amo i libri alla follia, non ne compro quasi mai, li prendo quasi tutti in biblioteca. Ovviamente vorrei comprarne di più ma diciamo che i miei considerano i soldi spesi per i libri inutili, visto che esiste la biblioteca. E comunque,nemmeno me ne regalano mai. Anche se sanno che sbavo sui libri.
    Anch'io faccio liste su liste. Post molto interessante, comunque :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.S. Ho preso il tuo banner :)

      Elimina
    2. Mi dispiace che i tuoi genitori la pensino in questo modo. :/ Mia madre ormai se n'è fatta una ragione e non mi dice più niente, ma so che ogni tanto le verrebbe di cacciarmi fuori con tutti i miei libri. E dire che è stata proprio lei ad avviarmi alla lettura, mah.
      Quando avrai una casa tutta tua, avrai anche la tua meravigliosa e gigantesca libreria personale, ne sono sicura. v.v

      Elimina
  7. Ma che bella questa foto! La sto fissando da mezz'ora *-* E post utilissimo, finalmente ho un link per Book Outlet, che non riuscivo in nessun modo a trovare su Amazon! Prima o poi ti faccio una statua <3 Comunque io leggo all'80% sul kindle perchè sono mooolto, troppo tirchia e per il resto mi affido a Libraccio e ogni tanto a IBS. Purtroppo ci sono pochissimi mercatini nella mia città e non hanno MAI niente di interessante. I gruppi su facebook o comprovendolibri non li ho mai provati, ma ultimamente ci sto facendo un pensierino. Avresti dei gruppi su fb a cui iscrivermi da consigliarmi, per favore? Grazie! È sempre un piacere leggere i tuoi post, li adoro ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie :D addirittura una statua? ^w^
      Di gruppi su facebook ne utilizzo principalmente uno, ed è quello "legato" al blog Romanticamente. Questo è il link: https://www.facebook.com/groups/538707426226504/?fref=ts

      Elimina
  8. Praticamente hai descritto tutto quello che faccio anche io :) Per potersi "permettere" di acquistare basta avere occhio e organizzarsi un po'. E' un post delizioso.
    Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, concordo: occhio, organizzazione e aggiungerei anche pazienza.
      :)

      Elimina
  9. Anch'io sono così :) compro libri con i miei soldi (che tra l'altro sono soldi che mi dà mio nonno, perché non lavoro) e da qualche mese ho scoperto i gruppi su facebook, bookmooch - anche se è una faticaccia trovare un libro, sigh - e libraccio (ok, questo l'ho sempre usato..ogni volta faccio degli affaroni!). Be', come avrai capito anch'io prediligo l'usato per risparmiare qualche soldino. A volte mi capita di affidarmi ad Amazon per libri che desidero tanto, rarissime volte a Mondadori Store (di solito lo evito perché lo detesto >_>).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io sfrutto la "paghetta" di mia nonna. v.v
      Bookmooch l'ho ripudiato dal primo secondo che mi ci sono iscritta: gente scortese e maleducata, sempre lì a pressarti sia a) "sì, posso spedirtelo subito", sia b) "posso spedirtelo in questa settimana del calendario, ti sta bene aspettare?". ANSIA

      Elimina
  10. Anch'io fin da piccola sono stata abituata a mettere da parte la piccola paghetta che ricevevo per poi a fine mese comprarmi il sospirato libro/cd ^^ molti libri li prendevo in biblioteca, aveva una bella sezione ragazzi ed era il mio posto magico. Oggi la maggior parte dei libri che acquisto sono usati, per fortuna nella mia città ci sono diversi mercatini, quindi ogni tanto vado a fare le mie spedizioni e riesco quasi sempre a trovare qualcosa (ma quanto vorrei che saltasse fuori una copia de "La storia infinita" della Longanesi... T.T) . Da qualche mese mi sono iscritta a Bookmooch e ho trovato diversi titoli che cercavo, bisogna avere un pochino di pazienza ma ogni tanto qualcosa esce! Conosci il sito "awesome books"? vendono libri usati ma si pagano le spese di spedizione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei uguale, identica, spiccicata a me. :D
      Quel sito lo conosco di nome, ma non ho mai provato a farci un giro. Ora che me l'hai ricordato, lo faccio sicuramente. Grazie!

      Elimina
  11. Ti ammiro tantissimo, ma anche io non riesco proprio a frenarmi quando vedo gli sconti in libreria! Se per caso mi ritrovo con 20€ in mano e devo scegliere tra un libro e una serata fuori, scelgo il libro!
    Sono compagni indimenticabili e purtroppo io non riesco a separarmene dopo averli letti, ho bisogno di averli sempre qui con me.
    Preferisco frequentare le librerie indipendenti piuttosto che i grandi rivenditori, perché ci tengo a dare una mano a chi con tanto impegno è riuscito ad aprire un'attività così meravigliosa :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piacciono molto le librerie indipendenti, ma il problema è che qui l'unica che c'è ha pochissime cose e tutte nuove uscite molto discutibili (senza contare il fatto che non mi sono molto simpatici). La Mondadori invece, pur essendo anche lei molto piccola, ha tantissimi libri sia "vecchi" che nuovi, e io adoro le persone che ci lavorano. :')

      Elimina
  12. Post adorabile *o* love ya!
    Io non sono brava come te purtroppo v.v cioè, sono brava a risparmiare... ma tendo sempre a tenerli da parte i risparmi °-° poi ci sono volte in cui mi prende il matto e ne spendo un bel po' tutti insieme (non sono normale, lo so o.ò). Comuuunque devo dire che invece con i libri sono diventata abbastanza brava... un tempo ne compravo a palate, ora mi sono data una calmatina... perché
    a) non ho più spazio
    b) non ho tempo per leggerli tutti Y.Y e mi sono scocciata di accumularne tantissimi per leggerne pochissimi
    Poi diciamo che tra acquisti (che cerco di fare di rado) scambi e case editrici molto generose, riesco sempre ad avere un certo numero di introiti v.v

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho i risparmi che dedico ai libri e i risparmi che sono risparmi e devono rimanere tali v.v
      Con il fatto che ho deciso di dar via alcuni libri (che ora ritengo imbarazzanti, ma questo è un segreto), sono riuscita per un buon periodo ad avere molto spazio, ma ora sta finendo e non so come fare perché sono tutti libri che adoro e a) odio le doppie file, o b) metterli in orizzontale.
      Sul fatto di non avere tempo per leggerli tutti, ora ho imparato a non buttarmi più su tutto ciò che minimamente mi ispira (anche in negativo) per farmi una mia opinione. Ci sono tanti libri che so per certo che mi piaceranno che la mia attenzione ora è rivolta tutta a loro. :D

      Elimina
  13. Amo questo post! Anche a me viene posta spesso questa domanda e alcune volte mette davvero a disagio, perché studio e non lavoro, quindi la gente si fa tutte teorie loro su come uno può permettersi certe cose. Ho una passione per i libri, per altre cose materiali, però è brutto fare i conti in tasca alla gente.
    Al contrario di te non sono una persona parsimoniosa, proprio per nulla, amo fare acquisti riguardo ciò che amo e spenderli in viaggi. Mi dico sempre che si vive una volta sola, perché risparmiare?! Anche se ammetto che il mio gruzzoletto da parte ce l'ho, per ogni sfizio so dove andare a prendere qualche soldino xD
    Come te mi faccio la mia lista mensile delle uscite e solitamente compro da Feltrinelli (abbiamo un rapporto speciale lol), oppure su Amazon e da poco ho scoperto anche il mondo dell'usato Libraccio di cui prima proprio non mi volevo fidare xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hahahahahahhaaha XD io metto i soldi da parte e poi mi do alla pazza gioia! cambiano le tempestiche, tra noi due, ma alla fine il risultato è uguale. :D

      Elimina
  14. Molto bello questo post.
    Devi sapere che io non ho neanche un buco di libreria in questo buco di città dove vivo, altrimenti (molto probabilmente) avrei già dovuto fare un mutuo XD
    Quindi mi tocca ordinare (e vai di Amazon) o approfittare di qualche giro in qualche paese in cui i libri esistono ancora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però poi quando suona il corriere è la sensazione più bella del mondo. ◕ ‿ ◕

      Elimina
  15. Ciao Vero, mi piace molto questo post. Da me non ci sono librerie dell'usato quindi li posso prendere solo online (ho comunque trovo solo classici) mentre come librerie c'è una Giunti piuttosto grande dove vado spesso appena mi interessa qualcosa. Credo che alla domanda: come fai a permetterti tanti libri? la risposta che mi sento di dire è che ognuno spende i propri risparmi (sia che siano dati dai nostri genitori, sia che sono stati messi da parte da noi) come più ci aggrada, c'è chi ha la passione per il make up e spende molti soldi in quello, c'è chi ama i libri e crede che usare il denaro per comprarli non sia sprecato ecc quindi non dovrebbe essere una domanda da fare perchè qualsiasi sia la passione va ben oltre il valore economico della cosa in questione :).
    Buon week-end.

    RispondiElimina
  16. "ognuno spende i propri risparmi come più ci aggrada. qualsiasi sia la passione va ben oltre il valore economico della cosa in questione."
    sei davvero molto saggia, ora ci faccio uno striscione. T^T

    RispondiElimina

Grazie! Risponderò presto al tuo commento. (◠﹏◠✿)