lunedì 24 novembre 2014

RECENSIONE: Fall for Anything di Courtney Summers

GOOD EVENING, YOU ALL :)
Sono qui con l'ultima recensione per quanto riguarda questo mese. Ho già deciso di quali libri parlarvi il mese prossimo (potete leggere alcuni titoli qui di fianco - un biscotto a chi riesce a capire cosa hanno in comune tutti questi libri *w*) e spero di riuscirci.
Anyway, oggi vi parlo di Courtney Summers e di Fall for Anything *Q* che mi ha fatto capire che adoro questa scrittrice.

Fall for Anything [ENG]
di Courtney Summers

Editore: St. Martin’s Griffin (21 Dicembre 2010)
Pagine: 230
Prezzo: € 8.26
Quando il padre di Eddie Reeves commette il suicidio, la sua vita è consumata dalla fastidiosa domanda ‘perché?’. Perché se erra un fotografo leggendario e un brillante insegnante? Perché se sembrava trovare ispirazione in qualunque cosa vedesse? E, più importante, perché quando aveva una figlia che lo amava più di qualunque altra persona al mondo? Quando incontra Culler Evans, un ex-studente di suo padre e fotografo egli stesso, un’istantanea e pericolosa attrazione inizia. Culler sembra sapere più di suo padre di quanto lei sappia e potrebbe detenere la chiave al mistero che circonda la sua morte. Ma la vulnerabilità di Eddie l’ha indebolita e Culler Evans si fa sempre più vicino. Il bisogno di sapere la verità la fa andare avanti… ma alcune domande è meglio lasciarle senza risposta?


My rolling thought
La morte è stata qui e dove è stata la morte non ci potrà mai più essere luce.
Con Courtney Summers ho intrapreso un viaggio al contrario: l'ho conosciuta con il suo ultimo romanzo e pian piano mi sto dirigendo verso il suo lavoro d'esordio. Fall for Anything è il secondo romanzo che leggo di questa autrice e, decisamente sì, mi sento di poter affermare che è diventata una delle mie scrittrici preferite. Non capisco - anzi, faccio finta di non capire - perché non sia stata ancora tradotta da noi; i suoi romanzi sono meritevoli in tutto e per tutto, sotto ogni aspetto.
Fall for Anything racconta la storia di Eddie, una ragazza di diciassette anni, che ha appena perso il padre a seguito del suo suicidio. È alla disperata ricerca di una risposta che possa far chiarezza sull'atto del padre, per aiutarla a farle comprendere meglio cosa abbia potuto portare un fotografo di successo a una tale decisione, ma sembra non esserci da nessuna parte, nemmeno nascosta tra le righe della lettera d'addio che ha lasciato. Quando inizia a credere che non riuscirà mai a trovare una spiegazione, Eddie incontra Culler, l'unico allievo che il padre abbia mai voluto e che sembra sapere più di quanto dica.
Fall for Anything non è assolutamente un romanzo da prendere alla leggera. È un romanzo che parla di perdita e della ricerca di risposte a domande impossibili con toni forti e parole potenti. Non è sempre facile leggerlo perché fin dall'inizio si è immersi in un'atmosfera destabilizzante, che sembra quasi sbagliata, ma che in realtà è solo estranea, soprattutto per chi non si è mai trovato a vivere in questa situazione. Così come è stato per This is not a test, anche Fall for Anything è incredibilmente pieno di emozioni “oppressive”: Courtney Summers riesce a far percepire il dolore, la disperazione, la tristezza, la solitudine, il senso di perdita e quello di colpa, l'incapacità di provare qualcosa, in un modo spaventosamente schietto e al limite del crudele, così come riesce a far entrare nella mente dei suoi personaggi come pochi riescono a fare, trascinando in un mondo che sembra non avere vie d'uscita - o almeno all'inizio.
È difficile riuscire a parlare dei personaggi perché non si può parlare di loro in termini di ‘li ho amati’ e ‘li ho odiati’. Sono personaggi complessi, che al tempo stesso scatenano istinti violenti e un profondo senso di volerli stare accanto. Non si riesce a comprenderli fino in fondo perché sono imprevedibili e mai completamente definiti. Eddie - la mente di Eddie - sembra un luogo oscuro e senza scappatoie: sua madre sprofonda giorno dopo giorno nella depressione e la sua migliore amica ha preso le redini della casa senza lasciarle voce in capitolo; il dolore di Eddie però è anche la sua ancora di salvezza, che non le permette di andare alla deriva, ma forse di riuscire a rimettere insieme qualche pezzo della sua vecchia vita. Durante tutte le vicende, Eddie attraversa diverse fasi del dolore e della sua assimilazione fino ad arrivare al finale, che è assolutamente perfetto, a mio parere. Sebbene non sia un'amante dei finali aperti, quello di Fall for Anything l'ho amato perché non c'è nessuna pretesa. Courtney Summers è. Un. Dannato. Genio.
Dare delle stelline come voto a questo libro - e a Courtney Summers - sembra quasi un insulto. Comunque, cinque stelline.

★ ★ ★ ★ ★
Wonderful. *^*

Dal momento che sto amando alla follia quest'autrice - e visto che le nostre CE se ne infischiano - permettetemi di aprire una piccola parentesi per farvi conoscere *almeno* i titoli dei suoi libri:
  • CRACKED UP TO BE (2008)
  • SOME GIRLS ARE (2010)
  • FALL FOR ANYTHING (2010)
  • THIS IS NOT A TEST #1 (2012)
  • PLEASE REMAIN CALM #2 (2015)
  • ALL THE RAGE (2015)
È inutile che vi dica “ve la consiglio”, vero? è-è Da parte mia, spero di recuperare presto i primi due lavori e di mettere le mani su quelli in uscita (Please remain calm, ce l'ho in particolare con te ).

17 commenti:

  1. Ma sai che sono sempre più convinta di dare una chance a questa autrice? E il fatto che tratti sempre temi oppressivi etc, non mi scoraggia, anzi mi incoraggia LOL forse perché gira e rigira li tratto sempre anche io :'D ...allegria!
    Comunque con cosa mi consigli di iniziare? Con questo o con This is not a test? Gli altri quando li leggerai? U.U

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Awwwww, se ti ispira leggila - LEGGILA!!! >_< A me piace tantissimissimissimo e spero possa piacere anche a te. ♡
      Mmm, sinceramente non so propria cosa consigliarti perché sono entrambi wonderful *--* quindi ti consiglio quello che ti ispira di più come trama. Vorrei leggerli subito ma sarebbe impossibile XD credo più verso il nuovo anno, diciamooo... Gennaio/Febbraio? Perché non vedo l'ora, ma voglio smaltire un altro po' la to-be-read.

      Elimina
    2. Uhm U.U non so quale mi ispiri di più °-° ma va beh ce la posso fare a scegliere U.U

      Elimina
  2. Non conoscevo questa autrice, ma mi sa che devo proprio rimediare! La tua recensione mi ha incuriosita molto e il libro è finito dritto dritto in wish list, spero di riuscire a leggerlo presto! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta di avertela fatta conoscere, era un po' il mio obiettivo. +-+
      I due libri che ho letto mi sono piaciuti tanto, e due su due è un ottimo risultato!

      Elimina
  3. Anche io non conoscevo questa autrice, ma la tua recensione mi fatta incuriosire molto :3 Recupererò sicuramente, anzi lo aggiungo subito in wishlist! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ohh, sono contenta *w* spero leggerai qualche suo titolo!

      Elimina
  4. Hm interessante... mezzo YA mezzo thriller, e se è davvero così "forte" come dici sembra un'ottima lettura *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' forte emotivamente, almeno per me lo è stato seppur la situazione mi sia completamente estranea. Spero possa piacerti, se lo leggerai, e farti apprezzare questa autrice. ^w^

      Elimina
  5. Risposte
    1. Parti benissimo fin da subito *O* hai la mia approvazione.

      Elimina
  6. Ma se tu fai delle recensioni del genere, come faccio a non voler leggere ogni singolo libro che recensisci? e-e
    Di questo passo la mia wishlist diventerà infinita lol

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha ha ha, oddio, grazie X3 sei dolcissima. ♡
      Le wishlist infinite... non me ne parlare. =_="

      Elimina
  7. Qualcosa mi dice che inizierò presto a leggere anche io qualcosa di questa autrice :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi - DEVI - D E V I. Sono stata abbastanza chiara!? é-é

      Elimina
  8. La Summers ha scritto un sequel a This is not a test??Oddio, la notizia mi era completamente sfuggita!Adesso non vedo l'ora che esca *__*
    Comunque, devo assolutamente leggere Fall for Anything, sono certa che lo amerò anch'io *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aaaah, l'ho scoperto poco dopo aver finito il libro e mi sono messa a saltare per tutta la stanza. *--*
      Te lo consiglio, Juliette: sono sicura che ti piacerà. *w*

      Elimina

Grazie! Risponderò presto al tuo commento. (◠﹏◠✿)