venerdì 13 settembre 2013

RECENSIONE: L'accademia dei vampiri, Morsi di ghiaccio, Il bacio dell'ombra, Promessa di sangue di Richelle Mead

Finalmente torno sul blog, e con una mega recensioneee. *O*
Mi siete mancati tantissimo ma dovevo mettere in ordine la mia testa. Ho tantissimi pensieri che si ingarbugliano e si intrecciano tra di loro e quando mi capita questo significa che è arrivato il momento di fare una pausa da tutto e da tutti. Avrei bisogno di una nuova testa, trapiantarci i pensieri davvero importanti e poi buttare via quella vecchia. Ma ora va bene anche così.
A questo proposito ho anche cambiato grafica. Tutto quel rosso mi stava facendo venire l'ansia all'ansia (ebbene sì, sono una che si ansia anche a fare la fila dal panettiere) e istinti spiacevoli - ma che dico? LOL.
Ora vi lascio alla recensione. :3

Attenzione! Ci sono piccoli spoiler sparsi qua e là.

L'accademia dei vampiri, Morsi di ghiaccio
Il bacio dell'ombra, Promessa di sangue
Vampire Academy, Frostbite, Shadow Kiss, Blood Promise
di Richelle Mead

Editore: Rizzoli (4 Novembre 2009 / 23 Novembre 2011)
Pagine: 427, 412, 545, 625
Prezzi: € 16.50 / € 18.00
Lissa Dragomir, principessa Moroi e vampiro mortale, dev'essere protetta a tempo pieno dalle minacce degli Strigoi, i vampiri più pericolosi, quelli che non muoiono mai. La sua migliore amica e custode, Rose, è una Dhampir, un incrocio tra un vampiro e un umano. Rose e Lissa, dopo due anni di fuga dal loro mondo per assaggiare un po' di realtà, vengono intercettate e riportate a St. Vladimir's, l'Accademia dei Vampiri in cui dovrebbero studiare: dovrebbero, perché in realtà tra balli e innamoramenti, flirt con gli alunni più anziani e i fascinosi tutor e i conflitti sempre aperti con gli insidiosi Strigoi, tutti hanno pochissimo tempo per pensare ai libri.


My rolling thought
Solo un vero migliore amico può proteggerti dai tuoi nemici immortali.
I-M-P-E-R-D-O-N-A-B-I-L-E. Se penso all'atteggiamento che ho avuto nei confronti di questa serie, la prima parola che mi viene in mente è proprio questa: imperdonabile. Ricordo esattamente la mia espressione schifata quando, per la prima volta, ho visto L'accademia dei vampiri in libreria. Sì, perchè non ne potevo davvero più di libri sui vampiri. Stavano diventando il mio incubo, me li ritrovavo da tutte le parti e non sapevo più dove trovare riparo... e, a dirla tutta, la cover non mi ispirava nemmeno poi così tanta fiducia. Però, con l'apertura di questo piccolo blog e iniziando a confrontarmi con tutti voi, ho scoperto che questa serie è un qualcosa di unico ed eccezionale, un must-read, e che la Mead è amata e stimata da tantissime persone. Quindi non appena mi si è presentata l'opportunità ho acquistato L'accademia dei vampiri usato ad un prezzo bassissimo e vergognoso (del tipo, come faccio a lasciarlo lì e a non prenderlo?!), ma avevo ancora bisogno di una piccola spinta, quel qualcosa che mi facesse finalmente prendere in mano questo libro per iniziarlo a leggere. Poi è arrivata Deni con i suoi fantastici GdL e sono partita anch'io alla volta dell'Accademia, tra le foreste del Montana...

L'accademia dei vampiri inizia con il ritorno di Rose e Lissa all'Accademia dopo esservi fuggite diverso tempo prima. Lissa è una Moroi proveniente da una nobile famiglia, quella dei Dragomir, di cui è rimasta l'unica rappresentate in seguito alla morte dei suoi genitori e di suo fratello in un incidente in cui anche Rose è stata coinvolta. Rose è una dhampir, una mezza-Moroi, e si allena per diventare un giorno il guardiano di Lissa. Tra le due si è instaurato un legame fortissimo, un tipo di legame che a volte si instaura tra Moroi e dhampir, e che va al di là della più grande e profonda amicizia: Rose riesce a scivolare nella mente di Lissa quando le sue emozioni, le sue sensazioni e le sue paure si fanno più forti e violente. Lissa è in fuga dai suoi tormenti e Rose ha giurato di proteggerla con la sua stessa vita. Durante il periodo di fuga però, Rose è rimasta indietro con le lezioni e gli allenamenti e per questo motivo le vengono assegnati allenamenti extra con il guardiano Belikov. Dimitri è forte e affascianante, ma dai modi distanti e distaccati, e Rose non può fare a meno di sentirsi attratta da lui ma sa anche che deve imparare a proteggere Lissa, che per lei è la persona più importante della sua vita. Nel frattempo, anche il cuore di Lissa inizia ad avvicinarsi e a battere per qualcuno, Christian Ozera, un Moroi che è visto male da tutti per via del passato della sua famiglia. Quando degli scherzi di cattivo gusto che pian piano evolvono in qualcosa di più iniziano a tormentarla, Lissa, da ragazza sempre rispettosa e dai modi pacati, inizia a far emergere un aspetto di sè che mai nessuno avrebbe pensato potesse avere.
Ho trovato questo primo libro davvero molto buono e coinvolgente. La Mead ci presenta le sue due eroine e tutte quelle caratteristiche che le rendono l'una l'opposto dell'altra e, pian piano, anche tutti gli altri personaggi in cui ci si imbatte nel corso della storia (Dimitri, Christian, Mia, Mason, Natalie). Non mi sono sentita immediatamente vicino a Rose e a Lissa, due estremi che non coincidono assolutamente con il mio modo di essere, e solo con il procedere della lettura sono riuscita pian piano ad apprezzarle e ad entrarvi in sintonia. Le nozioni di Moroi, Strigoi e dhampir all'inizio mi hanno lasciato un pò confusa, ma poi anche sotto questo aspetto è andata meglio e sono ruscita ad apprezzare - tra poteri soprannaturali e magici legati agli elementi naturali - la complessità della storia elaborata dall'autrice sotto ogni punto di vista. L'accademia dei vampiri mi ha lasciata con una piacevole sensazione ed ho provveduto così a recuperarne il secondo volume.


Morsi di ghiaccio prosegue con le vicende di una Rose e una Lissa un pò cambiate e alle prese con le scoperte fatte nel precedenze romanzo; tante sono le domande che affollano la loro testa così come tanti sono i pericoli che si celano dove meno le due ragazze se lo aspettano. Cosa vuol dire essere baciati dalle tenebre? E cosa comportano i poteri dello spirito? In questo secondo capitolo, per proteggere gli studendi dalla minaccia degli Strigoi, l'intera Accademia parte alla volta di una gita in montagna, tra la neve e i ghiacci. Tutto sembra essere avvolto da una strana calma e tranquillità che pian piano inizia a dissiparsi tra scene da batticuore e in quelle in cui azione, adrenalina e suspance la fanno da padrone. Piccoli gruppi di Strigoi iniziano a collaborare con gli esseri umani per sterminare tutti i discendenti delle casate reali, e sembrano riuscire nel loro obiettivo. Rose è preoccupata per Lissa e inizia ad avvertire sulle sue spalle tutto il peso che la parola "guardiano" porta con sè, decidendo così di dimenticare e cancellare dalla sua mente e dal suo cuore Dimitri per concentrarsi solo ed esclusivamente su Lissa e sulla sua salvaguardia.
Questo secondo romanzo, all'inizio, l'ho trovato più lento rispetto al suo predecessore, tant'è che non riuscivo ad apprezzarlo in pieno come invece mi era successo prima, ma poco alla volta la Mead è riuscita a trascinarmi in un intreccio di eventi tant'è che è stato difficile staccarmi ancora una volta dalle pagine del libro. La Mead finalmente ci presenta la mamma di Rose, Janine, una guardiana forte e con tanto talento che però Rose non riesce ad apprezzare completamente per il suo fare poco materno; e poi c'è Adrian, un personaggio affascinante e dai modi irriverenti, che inizia a corteggiare Rose e a metterla alle strette. Anche lui riserverà tante sorprese e sarà uno di quei personaggi fondamentali nei prossimi episodi della serie. Partito un pò trabalante, alla fine Morsi di ghiaccio è riuscito ancora una volta ad appassionarmi e non volevo credere al finale che stavo leggendo. Sono rimasta senza parole e con una piccola parte di cuore spezzato, ma ci hanno pensato Il bacio dell'ombra e Promessa di sangue a frantumarlo del tutto.


Gli eventi di Spokane hanno scosso Rose, l'hanno cambiata, trasformata. La ragazza ha vissuto un'esperienza forte e terribile, il dover affrontare la morte di un amico l'ha resa ancora più matura, più consapevole del ruolo che andrà ad intraprendere una volta terminati gli studi e della reale minaccia degli Strigoi. Ma una volta ritornati all'Accademia, qualcosa sembra non andare in lei: ha ricevuto i suoi tantuaggi, marchi dietro al collo per aver combattuto con onore e per aver ucciso degli Strigoi, ma sempre e più spesso viene attanagliata dalla rabbia, è irascibile e scontrosa, incline alla violenza. Il gesto di Lissa e il suo essere baciata dalle tenebre inizia a far emergere nuovi e terrificanti aspetti di lei, l'essere in connessione con la sua migliore amica rende la sua aura scura e indefinita. E quando inizia a vedere il fantasma di Mason - ma non solo il suo - che si aggira tra i boschi intorno la scuola, inizia a pensare di essere diventata completamente pazza. Nessuno lo crede e tutti ritengono che i suoi deliri siano da imputarsi alle vicende appena vissute e al forte stress che comporta l'ultima fase di addestramento prima del diploma. E poi c'è Dimitri che, quando alla fine Rose crolla, è al suo fianco per sostenerla.
Il bacio dell'ombra è il libro che è riuscito finalmente a farmi innamorare di questa serie. Non un momento di noia, non un momento di esitazione o di confusione, mi sono appassionata come raramente mi succede. Questo terzo libro della serie è più oscuro e affascinante, le vicende si fanno più fitte, intrecciate e complicate, le relazioni tra i personaggi più forti e approfondite, le reali abilità dei dhampir fimalmente vengono messe in primo piano. Ho amato tutto di questo libro, tutto!, dall'inizio alla fine. Ho sofferto tantissimo e mi si è mozzato il respiro per via della fine... c'è bisogno che vi dica che avevo la necessità di leggere Promessa di sangue il più presto possibile?


Il cuore di Rose è a pezzi, ma è determinata a mantenere la promessa che tempo prima lei e Dimitri si sono fatti. Lascia quindi l'Accademia, a pochi mesi dal diploma, per rincorrere il suo amore e ucciderlo per sempre. Si reca in Russia, dove incontra Sidney, una ragazza con uno strano tatuaggio intriso di magia sul viso. Sidney è un'alchimista, un'umana, che si occupa di far scomparire i corpi degli Strigoi uccisi da dhampir e lasciati per la strada o nei vicoli. Ferma sulle sue convinzioni, Sidney non ama particolarmente nè i dhampir nè i vampiri ma con il tempo riesce ad entrare in sintonia con Rose e l'aiuta ad andare in Siberia, non solo perchè le è stato ordinato di fare così. Rose riesce a raggiungere la famiglia di Dimitri ma ognuno di loro le ricorda lui in modo impressionate tant'è che è quasi decisa a rimanere con quelle donne che l'hanno accolta con tanto calore e affetto, ma con il tempo capisce di non essere fatta per quel posto e riprende il suo viaggio per mantenere fede a se stessa e alle sue parole. E poi, finalmente, Rose si imbatte in Dimitri, e tutto precipita.
Promessa di sague è un'altalena di emozioni, è il capitolo che ho più amato ma anche più odiato al tempo stesso. Avevo il bisogno fisico di leggere, di scoprire cosa ne sarebbe stato di Rose e di Dimitri, se lei sarebbe riuscita a porre fine alla sua vita o se la Mead avesse ideato qualcosa di nuovo e totalmente inaspettato per farci rimanere senza respiro. Come si può uccidere la persona che si ama? Dove trova Rose la forza per affrontare tutto ciò? Sinceramente, io non lo so. Rose ne ha passate tante, ma ogni volta che cade a terra torna più forte che mai e, sì, ora posso dirlo: Rose mi piace, amo la sua forza e determinazione, il fatto che non si arrenda mai pur avendo i suoi momenti di smarrimento e buio più assoluto. Dimitri non è più lo stesso, non è più il guardiano Belikov del quale Rose si è innamorata... è completamente diverso, sbagliato, la sua figura non coincide per niente con quella che mi ha fatto innamorare. Non ho pianto, quando succede quello che succede, ma mi sono sentita morire dentro. Poi sono morta due volte, per il finale, e ancora una volta perchè Spirit Bound non è stato ancora tradotto.


In definitiva, ammetto di essermi sbagliata su tutta la linea riguardo L'accademia dei vampiri. Io ho A-M-A-T-O i primi quattro libri di questa serie. Al di là dei vampiri e della storia a cui ha dato vita la Mead, L'accademia dei vampiri è tante cose: è amicizia, amore, lealtà, fiducia, crescita, responsabilità... tutte quelle cose e quei legami che fanno crescere una persona. Ogni personaggio è un universo a sè, con la sua storia e la sua personalità multi-sfaccettata, e tutti - nessuno escluso - crescono in una maniera impressionante durante tutto l'arco di questi quattro libri. Richelle Mead poi è fantastica. Con uno stile semplice e diretto, ti cattura pian piano tra le righe della sua storia, le sue parole hanno il potere di tenere incollati gli occhi, la mente e il cuore alle pagine. Svela i dettagli della sua storia poco a poco, semina particolari qui e là e alla fine tutto torna in un quadro più grande. Mi hanno sempre detto che questa è una di quelle serie che migliora un pò di più in ogni libro della serie, e posso dire che è verissimo. Ho amato ogni singolo libro un pò di più del precedente, e non oso immaginare cosa troverò negli ultimi due. Vorrei con tutto il cuore che la Rizzoli si decidesse a pubblicare Spirit Bound e Last Sacrifice. Siamo in tanti ad aver amato e ad amare questa serie e la Mead, sono tanti quelli che hanno letto questi ultimi due volumi - ma anche lo spin-off - in lingua, e non capisco tutta questa esitazione. Erano partiti benissimo con il ritmo di pubblicazione, ma poi si sono persi. Comunque, continuo a sperare che, con l'avvicinarsi della data di uscita del film, si smuova qualcosa.
La media delle stelline che ho assegnato per ogni libro è 4.5, quattro per i primi due libri e cinque per gli altri due.

.
★ ★ ★ ★½
Awesome! :D

23 commenti:

  1. mi sono innamorata del primo libro e anch'io il second l'ho trovato un gradino sotto al primo, il terzo e il quarto non li ho letti perchè spero che la Rizzoli si metta una mano sulla coscienza e si decida a concluderla questa serie e sopratutto a ripubblicarli con copertine decenti in modo tale da prenderli e assaporarli in cartaceo (infatti ho gli ebook)!! La mead scrive molto bene e la storia che ha creato è interessante e anche abbastanza originale, contenta che ti sia piaciuta!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lara cerca di rimediare e di leggere anche gli altri due, sono meravigliosi entrambi. *O*
      Ah, dannata Rizzoli >.> cosa le costa pubblicare gli ultimi due volumi? Anzi, c'è solo da guadagnarci.

      Elimina
  2. Devo decidermi anche io ad iniziarla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Inizia inizia u.u e poi fammi sapere! :3

      Elimina
  3. Awwww ma come sono felice che la saga ti sia piaciuta :3
    Proprio... sono soddisfazioni da fangirl v__v sai dopo che ho rotto le palle in lungo e largo a tutti... quando poi chi legge apprezza sono troppo felice *A*
    Vedrai che non ti deluderanno nemmeno gli ultimi due :3
    Io non vedo l'ora di iniziare lo spin off *___*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha ha, ci hai rotto le scatoline ma ne è valsa la pena, mi piace tanto questa serie. :3
      Io aspetto l'uscita del film, se non cambia niente... mega-ordine con gli ultimi due e il primo dello spin-off. *________________________*

      Elimina
  4. Non ho mai letto l'accademia dei vampiri, forse l'ho sottovalutata come avevi fatto tu... non lo so, è che comunque i libri sono molti e leggerli tutti sarebbero tanti soldini lasciati, mi preoccupa di più innamorarmene che il contrario perché andrei subito ad acquistare i seguiti xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai come ho fatto io? Li ho recuperati un pò alla volta così ho potuto leggerli tutti insieme. Sono tutti usati e li ho pagati meno metà della metà del prezzo di copertina, tranne Promessa di sangue che non ho trovato. Potresti fare un giretto anche tu tra i siti, sicuramente qualcosina la trovi. :3

      Elimina
  5. Sinceramente non ho mai pensato di leggere questa saga però la tua recensione molto positiva potrebbe farmi cambiare idea :)

    Molto carina la nuova grafica :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero di essere riuscita a convincerti e che la serie ti piaccia, se deciderai di leggerla. ^_^
      Ma grazie. :D

      Elimina
  6. Sai quanto attendevo la tua recensione e quando ho visto che l'avevi pubblicata ero super felice e mi sono fiondata a leggerla. Mi dispiace arrivare solo ora a commentarla -ti avevo già detto che era un periodo un po' no per me e poi queste due settimane mi anche abbandonato il piccì e raramente avevo la possibilità di connettermi se non fregando smartphones ad amici (e mi fa schifo sparire per così tanto tempo -dal web, dai blog-, specialmente perchè quando torno mi sembra sempre che si sia spezzato qualcosa) (scusami la sto tirando per le lunghe, ma ti scrivo che sono in momento di depressione assurda e non dormo da tipo 3 giorni e non ho capacità di intendere e volere). Insomma, tutto questo per dirti che mi dispiace -e non sono parole tanto per, lo sono davvero.
    Passando alle cose serie, sapevo che saresti stata vittima anche tu del sortilegio della Mead e sono contentissima tu abbia amato i libri così tanto(: Non vedo l'ora che tu legga anche gli ultimi due -speriamo la Rizzoli faccia qualcosa per febbraio, con l'uscita del film. Cmq il tuo imperdonabile è niente, io ho tenuto il primo volume sul comodino per mesi e mesi credendolo osceno e solo dopo le recensioni di Isabella di From A Book Lover l'ho iniziato -fosse stato per me sarebbe rimasto lì a fare la polvere, e cosa mi sarei persa!
    Concordo con te quando dici che il terzo è stato il libro che ti ha fatto innamorare, è successo anche a me -quando sono arrivata alla fine col cuore lìlì per spezzarsi e qualche lacrimuccia che scendeva ho capito quanto amavo questa serie(: E poi bom, arriva il quarto e ciaociao cuoricino.
    Mi manca tantissimo questa saga, anche se credo di amare di più lo spin-off ho così tanti ricordi legati a questa serie che ha un posticino speciale nel mio cuore. Se solo ne avessi il tempo vorrei rileggerla mille altre volte(':

    (hai visto? Io e la sintesi sembra ci siamo finalmente ritrovate haha)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticavo (mi sembrava infatti di aver scritto troppo poco, eh), la nuova grafica è carinissima^^ Lo sfondo a pois lo adoro, e le foglioline che cantano sono troppo belle**

      Elimina
    2. Mi sono mancati i tuoi papiri, En. :3
      E ti mando un abbraccio stritoloso - ehi, io non abbraccio mai nessuno quindi sentiti onorata!


      Ossì, anche io mi sarei persa qualcosa di eccezionale, amo tantissimo questa serie e pensare che non volevo leggerla mi fa sentire male. D: Il bacio dell'ombra e Promessa di sangue sono stati una sofferenza - più Promessa di sangue però, perchè ero cosciente che è stato l'ultimo libro tradotto dalla Rizzoli. D:
      Io mi sono data un'ultimatum: se a Febbraio non si decidono a pubblicarmi gli ultimi due, li prendo in lingua.

      Grazie per la grafica: le foglioline mi sono super-simpatiche. :3

      Elimina
    3. Ma molto più che onorata, grazie mille Vero♥ *smile*

      Elimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. ciao - doverosi i saluti, perché sono nuova dalle tue parti :) - ieri avevo il primo in mano, ma costa la bellezza di 17 euro e l'ho rimesso giù. Oggi vedo la tua bellissima recensione - ed è benzina sul fuoco del mio desiderio, al punto che quasi mi pento. Quasi. Ma una brossura a un prezzo decente? è chiedere troppo, vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Bianca, benvenuta. Sono contenta che tu sia sbarcata da queste parti. :3
      In effetti costano abbastanza :/ come ho scritto in un commento su, fare un giretto per i siti dell'usato può essere una buona soluzione, si trova sempre qualcosa! Per la brossura non saprei, io sono ancora qui ad aspettare che traducano gli ultimi due volumi .-. comunque, ti consiglio anche di aspettare Febbraio e l'uscita del film per vedere cosa succede!

      Elimina
    2. Veronica, è finita che l'ho preso. 17 euro. lo dico sempre che i blogger saranno la mia rovina ;)
      buon proseguimento

      Elimina
    3. Veronica, è finita che l'ho preso. 17 euro. lo dico sempre che i blogger saranno la mia rovina ;)
      buon proseguimento

      Elimina
    4. Veronica, è finita che l'ho preso. 17 euro. lo dico sempre che i blogger saranno la mia rovina ;)
      buon proseguimento

      Elimina
    5. Ti capisco alla perfezione, io da quando ho scoperto il mondo di Blogger sto andado in bancarotta... è meglio farci una risata sopra. v.v
      Buona lettura allora. :D

      Elimina
  9. Tranquilla, anche io ho snobbato per anni questa serie. Le cover mi facevano proprio schifo, e dalla trama mi sembrava la solita storia Young adult sui vampiri.
    Un giorno di gennaio 2013 ho letto una recensione che mi ha fatto guardare questa serie con occhi diversi.
    Mi sono finalmente decisa e titubante ho iniziato il primo libro. 5 giorni dopo avevo finito tutti e 4 i libri!
    Li ho adorati, li ho divorati. Mi sono insultata per un bel pò per aver snobbato questi libri, e ora sto sperando e pregando la casa editrice di pubblicare gli ultimi 2 libri!
    Quanto mi manca Dimitri e il suo accento russo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Mi sono insultata per un bel pò per aver snobbato questi libri" <- questa frase mi ta facendo morire dal ridere, perchè è esattamente quello che ho fatto anch'io!!
      Anch'io aspetto gli ultimi due, spero che si diano una mossa. )):
      Durante il film potrei morire sentendo "Roza".

      Elimina

Ti ringrazio per il tuo pensiero. ♡