venerdì 21 giugno 2013

RECENSIONE: Goddess di Josephine Angelini

Buonasera a tutti. 
Vi ricordate la recensione di qualche settimana fa di Dreamless? Bene, perchè questa sera avrete quella di Goddess (strano ma vero, sono riuscita a scrivere una recensione subito dopo aver finito di leggere il libro!), il terzo ed ultimo capitolo della serie di Josephine Angelini che mi ha conquistato un pò alla volta. Con questa recensione mi trovo a concludere un'altra serie e mi sento allo stesso tempo felice e un pò triste. Ma il distacco non sarà molto doloroso: sono rimasta soddisfatta di quello che ho letto e quindi posso salutare con un gran sorriso Helen, Lucas e tutti gli altri personaggi creati dalla fantasia di questa autrice. :D
Il mese prossimo dirò addio ad un'altra serie, quella di Ally Condie, ma, al contrario di quanto ho appena scritto, già prevedo lacrimoni a volontà. *^*


Titolo: Goddess
Titolo originale: Goddess
Autore: Josephine Angelini
Editore: Giunti Y
Data di uscita: 5 Giugno 2013
Pagine: 416
Prezzo: € 16.50
Dopo aver accidentalmente liberato l'intero pantheon della mitologia greca dall'esilio sull'Olimpo, Helen deve riuscire a imprigionare di nuovo tutti gli dei senza scatenare una guerra che avrebbe esiti catastrofici. Ma l'ira divina è violenta e travolgente, ed Helen si trova a combattere con un nemico incredibilmente pericoloso. Ora è forte, conscia della sua vera natura e dei suoi doni particolari. I suoi poteri sono aumentati ma si è accresciuta anche la distanza fra lei e i suoi amici di sempre. Da quando un oracolo ha rivelato che nella sua cerchia di conoscenze si nasconde un traditore, tutti i sospetti ricadono sul bellissimo Orion. Helen, combattuta fra l'amore per Orion e quello per Lucas, dovrà fare delle scelte cruciali per evitare lo scontro finale fra dei e mortali. Il destino di Helen si sta per compiere. Solo una dea potrà sorgere per salvare il mondo. È scritto nelle stelle.

My rolling thought
«Vivi ogni giorno come se fosse l’ultimo sulla Terra insieme» disse lei, pronunciando il loro nuovo motto mentre saltava fuori dalla finestra. «E se ce la giochiamo bene, sarà per sempre» concluse Lucas, con un sorriso.
Dopo una lotta all'ultimo sangue contro Ares, il dio della guerra, Helen, Lucas e Orion sono diventati fratelli di sangue, riunendo così in loro le quattro Case rimaste a lungo separate e corrose dall'odio reciproco. Gli dèi sono stati liberati dalla loro reclusione sull'Olimpo e sono ritornati sulla Terra per seminare panico, morte e distruzione tra gli uomini di tutto il mondo. A questo punto Helen non può più tirarsi indietro: assieme alla famiglia Delos, i Discendenti ed i suoi amici deve trovare il modo per sconfiggere e spedire nel Tartaro gli dèi, evitando una guerra imminente e sanguinolenta che sembra ripetersi da milioni di anni. Tra visioni di vite passate, tradimenti, atti di coraggio e un amore appassionato quanto tormentato, Helen è pronta all'ultima battaglia contro Zeus.

Goddess è il tipico capitolo conclusivo di una serie a cui non manca proprio nulla e io non posso non apprezzare questo enorme volume simile ad un mattone le cui pagine mi hanno tenuto compagnia per tre giorni facendo palpitare, oltre che far passare un bruttissimo momento (pagina 310, volevo buttare il libro fuori dalla finestra), il mio piccolo ma allo stesso tempo enorme cuoricino da lettrice-sognatrice.
Josephine Angelini sbroglia finalmente l'intricata matassa di eventi, situazioni e personaggi che ha sapientemente tessuto nei precedenti volumi per regalarci un capitolo conclusivo esplosivo ed emozionante. I segreti custoditi fino ad ora vengono svelati, le bugie portate a galla e le verità scoperte; capiremo finalmente chi è davvero Helen e da dove provengono i suoi eccezionali poteri e le vere intenzioni nascoste dietro le azioni a volte poco comprensibili di determinati personaggi, alcuni abbastanza prevedibili ed altri assolutamente meno.
Goddess è un libro densissimo di eventi e complesso: tra una guerra imminente, scontri all'ultimo sangue e alleanze, i personaggi che si muovono tra le righe di questo libro sono tantissimi e tutti tratteggiati, se non alla perfezione assoluta (ehi, sono pur sempre una caterva!), nelle loro caratteristiche pricipali. Seppur i protagonisti principali rimangano indiscutibilemente Helen e Lucas, la Angelini non si dimentica di tutti gli altri e, accanto alle figure degli dèi di cui aspettavo la comparsa da tantissimo tempo, nessuno viene dimenticato o abbandonato. Tutti avranno il loro lieto fine, anche se con qualche compromesso, e la stessa conclusione fa ben sperare per uno sviluppo futuro che non mi dispiacerebbe leggere.
Ho trovato Helen più forte e più decisa, la sua crescita è palpabile e prende il comando della situazione seguendo il suo giudizio e la sua coscenza, sempre nel rispetto di chi ha intorno e la sostiene. Allo stesso modo e ancora una volta, Lucas si dimostra essere intelligente e altruista, i suoi sentimenti per Helen sono fortissimi ma non si lascia abbagliare da loro: ciò che prova è il motore che lo porta a prendere decisioni difficili e sofferte, non ha paura di perdere il suo unico amore se questo significa riuscire a sconfiggere gli dèi e portare in salvo l'intera umanità. Mi sarebbe piaciuto solo un piccolo approfondimento in più riguardo il legame di sangue che si è venuto a creare alla fine del secondo libro tra Helen, Lucas e Orion. Oltre loro tre, gli altri personaggi che ho apprezzato sono stati Daphne, Hector e Cassandra. Loro sono in assoluto i personaggi che mi hanno incuriosito e affascinato di più - oltre Orion - in tutta la serie, e sono senza dubbio i miei preferiti.
Il modo in cui è stata elaborata la trama di Goddess mi è piaciuta tantissimo: c'è un perfetto bilanciamento tra la parte romance e quella dedicata prettamente all'azione, entrambe intervallate dai flashback/visioni di Helen su Elena di Troia e Ginevra. Lo stile è quello che ormai abbiamo imparato a conoscere e ad apprezzare sempre di più in ogni volume di questa serie: fluido, fresco ed immediato.
Sono stra-sicura che il vostro cuore batterà all'impazzata durante la lettura di Goddess e sarà dilaniato tra Lucas e Orion, tiferete per Hector nel campo di battaglia e soffrirete, oh sì, soffrirete tantissimo e vi dispererete come ho fatto io. [Non nego che mi piacerebbe catapultarmi per un paio di ore nella Nantucket di Josephine Angelini per essere circondata da meravigliosi mori/biondi e ricci giovanotti pronti a correre in mio aiuto. e.e]
La Angelini è riuscita a conquistarmi libro dopo libro, in ogni volume è riuscita a superare se stessa ed ho come l'impressione che abbia detto tutto ciò che avrebbe voluto dire. Ho avvertito come un senso di completezza e di compiutezza in questo libro, tutto ciò che doveva essere stato scritto è stato scritto per appagare la nostra curiosità e sete di dettagli e per questo sono pronta a salutare Helen e tutti i suoi amici con la gioia nel cuore.
Ho deciso di dare quattro stelline a questo romanzo (anche se sono quattro stelline super-abbondanti) per un semplice motivo: a volte mi sono persa tra i vari personaggi minori, a tratti li confondevo, e alcune volte mi sono persa in diversi passaggi relativamente importanti. Come ho detto, questa è una serie complessa e ricca di eventi e ci vuole, a mio avviso, molta concentrazione per non perdere il filo della storia e godere appieno di questi fantastici libri. Sforzo non inutile, perchè verrete ricompensati con una storia meravigliosa, intrigante ed unica, che intreccia la mitologia classica con un amore passionale unico e tormentato.


★ ★ ★ ★ ☆
Awesome! :D

Ma la sapete una cosa bella bella? La Giunti ha comunicato che a fine Luglio sarà disponibile in modo totalmente gratuito la novella Starcrossed City che parla del primo incontro tra Daphne e Ajax. Io la leggerò, e voi? *-*

10 commenti:

  1. "starcrossed" è nella tbr e giuro che lo leggo presto, lo giuro. sto entrando in fissa con questa summer list e sto cercando di smaltirla il più presto possibile.
    Non ho letto la recensione perche altrimenti mi sarei spoilerata il mondo intero, ma ho visto il voto e..spero mi piaccia! non ho alternative altissime ma lo spero ugualmente :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le quattro stelline in realtà sono di più ma non sono riuscita a dargliene cinque perchè ogni tanto confondevo i personaggi e mi perdevo nell'intreccio (non so se hai letto questo pezzetto della mia recensione). E' un fatto puramente soggettivo quindi a te potrebbe piacere molto di più. (;

      Elimina
  2. Anche io l'ho letto e mi è piaciuto tantissimo!!
    Bella recensione!! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono super-soddisfatta di questo volume finale, non potevamo chiedere di meglio. :D
      Grazie mille. ^_^

      Elimina
  3. Bellissima recensione, sono totalmente d'accordo!! :D
    La novella Starcrossed City è molto carina! È bello poter conoscere meglio Daphe, anche se solo per poche pagine! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che Goddess sia piaciuto anche a te. :D
      Per la novella sono super-curiosa di conoscere Ajax e di sondare meglio l'animo di Daphne; dopo Goddess mi ha incuriosito particolarmente e la Giunti è stata geniale nel decidere di tradurla anche per noi. *-*

      Elimina
  4. nel libro precedente avrei voluto prendere a calci helen ma a quanto sembra la ragazza è cresciuta quindi mi devo aspettare un bel cambiamento, non vedo l'ora di incontrare di nuovo Hector e Orion i miei personaggi preferiti in assoluto e sopratutto come si concluderà questa serie!! mi fido delle tue stelle

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che responsabilità. XD
      A parte qualche piccolo colpo e battito perso, è un volume fantastico! Ma che dico, è una serie fantastica! La Angelini è straordinaria, è riuscita a migliorarsi di libro in libro. :3
      Fremo nel sapere se scriverà qualcos'altro. >///<

      Elimina
  5. Non vedo l'ora di iniziare questa serie *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Migliora di libro in libro, se ti piacerà il primo gli altri li amerai. <3

      Elimina

Grazie! Risponderò presto al tuo commento. (◠﹏◠✿)