lunedì 27 maggio 2013

RECENSIONE: Dreamless di Josephine Angelini

Buonasera a tutti. ^_^
In occasione dell'uscita di Goddess - che potremo trovare in libreria tra pochissimissimi giorni -, ho deciso finalmente di prendere in mano la mia copia di Dreamless e di leggerla. Eccone quindi la recensione! :3 Attenzione, potrebbero esserci piccoli spoiler per chi non ha letto il primo volume.
Colgo l'occasione per comunicarvi che questa settimana posterò solo questa recensione e, se riesco, Clock Rewinders a fine mese; ho due esami il 30 e il 31 e questo è il massimo che risco a fare. So che magari non vi interessa, ma ve lo dico lo stesso. u.ù


Titolo: Dreamless
Titolo originale: Dreamless
Autore: Josephine Angelini
Editore: Giunti Y
Data di uscita: 6 Giugno 2012
Pagine: 448
Prezzo: € 16.50
Nell'aldilà ogni notte è per sempre. Helen è diventata la Discendente, la prescelta dagli dei. Ogni notte si addormenta nel suo letto e raggiunge l'aldilà dove affronta prove indicibili per trovare le Furie, liberarle dalla loro ira e rompere così il ciclo di faide tra le Case. Ogni mattina si risveglia, stanchissima e provata, costretta a cominciare una nuova giornata di allenamenti. È sempre più spossata e sofferente oltre che sola, dato che Lucas ora la tiene lontana. Helen è triste e profondamente sfiduciata, quando durante una delle sue discese agli inferi si imbatte in Orione, un semi-dio bello come il sole, capace di far tremare la terra e il suo cuore. Di notte si incontrano nell'Ade e di giorno si scambiano messaggi al cellulare. Lucas impazzisce di gelosia e in lui si scatenano poteri sconosciuti: adesso è in grado di controllare totalmente la luce e di rendersi invisibile. Divisa fra l'attrazione per il nuovo pretendente e l'amore impossibile per il cugino, Helen si ritroverà a sfidare i suoi limiti per il bene dell'umanità intera...

My rolling thought
Un tempo la sua camera da letto era il suo santuario, la sua tana. Adesso era un posto dove pativa le pene dell'inferno ogni singola notte.
Dopo aver scoperto le sue origini semi-divine e il suo legame di parentela con la famiglia Delos, Helen ora deve affrontare gli Inferi per trovare le Furie e porre fine alla loro ira, che da millenni porta ad un innato ed insensato odio e desiderio di sangue tra gli appartenenti delle diverse Case, ma anche tra i membri di una stessa famiglia. Ogni notte è un nuovo viaggio, una nuova sofferenza, ma, Helen non si dà per vinta: nonostante soffra per non poter stare con Lucas e il peggiorare delle sue condizioni fisiche, Helen è sempre più determinata a portare a compimento la sua missione e riportare la pace tra tutti i membri della sua nuova famiglia.


Sono particolarmente legata a questa serie perchè Starcrossed è stato il primo libro che ho provato a recensire per il blog. Un tentativo vano e misero in verità, ma che comunque ha dato il via a questa mia avventura tra i libri. Starcrossed mi era piaciuto molto nonostante la parte centrale, che avevo trovato un pò pesatina in quanto si concentrava in particolar modo sugli allenamenti di Helen, ma comunque l'intero libro era riuscito a conquistarmi lasciandomi con la grande curiosità di leggere del viaggio di Helen negli inferi.
Ora che sono riuscita a leggerlo, nonostante abbia impiegato un bel pò di tempo, posso dire con sicurezza che Dreamless non ha deluso le mie aspettative, anzi! A dir la verità l'ho trovato molto più bello, intenso e coinvolgente di Starcrossed, che a suo tempo mi era comunque piaciuto molto.
Ricordavo a grandi linee gli avvenimenti principali, ma leggendo le prime pagine di Dreamless mi sono stupita: non ricordavo assolutamente lo stile fluido e scorrevole della Angelini, tanto meno la narrazione in terza persona da cui prendono le mosse i punti di vista dei diversi personaggi, che ci offrono quindi una panoramica completa su tutta la storia. Una piacevolissima ri-scoperta quindi, quella che ho trovato in Dreamless, e che ha contribuito a farmi finire il libro in soli due pomeriggi, nonostante le oltre 400 pagine!
E' abbastanza difficile riassumere la trama di questo libro in poche parole perchè succedono tantissime cose, Dreamless è un casino pazzesco! La trama è articolatissima e l'elemento mitologico viene affrontato in modo così particolareggiato e multi-sfaccettato che ad ogni nuovo capitolo si scoprono tantissimi nuovi dettagli sulla natura di alcuni personaggi ed avvenimenti che, inevitabilmente, portano al coinvolgimento di nuovi dèi e dee.
Il viaggio, o meglio, i viaggi negli Inferi di Helen erano l'elemento che nel primo libro avevano attirato la mia curiosità e mi è piaciuto molto in modo in cui la Angelini ha affrontato questa parte della storia in questo sequel: all'inizio del libro troviamo una Helen molto giù di morale e pertanto il suo umore si ripercuote anche sugli scenari infernali nei quali si ritrova ogni notte.Inaspettatamente però, mentre sta per essere sommersa dalle sabbie mobili, Helen viene soccorsa da Orion, un altro semi-dio, che da quel momento in poi accompagnerà la ragazza nei suoi viaggi nell'Oltretomba, nel Regno di Ade. L'introduzione di questo nuovo personaggio in Dreamless è fondamentale: oltre a far sussultare il cuore di Helen, il suo passato, la sua storia, la sua delicata situazione, porteranno alla formulazione di un altro concetto chiave di cui non voglio parlarvi per non svelarvi nulla. E' inevitabile quindi l'accenno ad un tringolo amoroso, una costante tipica in tutti gli young adult, ma la Angelini ha giocato delle buone carte (come l'ultimo accenno ad una piega interessante della storia) e se saprà sfruttarle bene, sicuramente saprà evitare ogni prevedibile clichè. Ma la Angelini non si concentra solo su Helen, ma anche sugli altri personaggi, non trascurandone nessuno: dalla particolare situazione di profetessa Cassandra, alle relazioni tra Matt e Ariadne e Claire e Jason, alla situazione di Reietto di Hector, fino al padre di Helen, che ho amato tantissimo per il rapporto così semplice, bello e complice che ha con sua figlia, e alla tenacia di Daphne, sua madre.
Forse le mie parole non sono riuscite ad esprimere al meglio tutto il mio entusiasmo nei confronti di questo libro perchè, davvero, Dreamless è un libro tutto da leggere! Grazie ad esso ho capito che i libri sulla mitologia mi piacciono tantissimo e non vedo l'ora di continuare questa avventura e di scovare libri che prendono in esame le vicende tra dèi/dee ed umani. Sono letteralmente in fibrillazione per l'uscita di Goddess, non vedo l'ora di averlo tra le mie manine e di concludere questa bellissima serie, con la speranza che la Angelini si getti in qualche nuovo lavoro che non tardi troppo ad arrivare anche da noi!


★ ★ ★ ★ ☆
Awesome! :D

13 commenti:

  1. anch'io aspetto con impazienza l'ultimo perchè a grandi linee la storia mi è piaciuta, è con i protagonisti che ho avuto qualche problema, sopratutto helen, troppo egocentrica, la superdea dai super poteri, a tutti quanti pi occorrerebbe una bela svegliata! l'unico che mi ha convinto è orion, decisamente lo preferisco a Lucas!! vediamo come finirà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinceramente a me non ha dato questa impressione Helen: ne ho trovate molte più insopportabili, ma anche molte altre che ho amato!
      Oh, Orion ♥ e vogliamo parlare di Hector!? Li a-do-ro.

      Elimina
    2. hai ragione anche Hector, decisamente i miei preferiti!!!

      Elimina
  2. Io non vedo l'ora di avere Goddess tra le mani.. ho paura che possano rinviare nuovamente la sua data d'uscita! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No tranquilla, la data non verrà rinviata. (;
      Ho visto sulla loro pagina facebook le foto del volume già stampato e poi tra poco dovrei ricevere proprio la mail dalla Giunti; nell'anteprima di Senza Fine veniva confernato il 5 Giugno. ^_^

      Elimina
    2. Ah bene!! *tira un sospiro di sollievo* :)
      Sono andata a curiosare nella loro pagina facebook per vedere l'anteprima del volume stampato, hanno sistemato i capelli di Helen nella copertina! XD

      Elimina
    3. Fanno una bella figura tutti e tre insieme, vero?
      Tra poco li avremo anche noi. *w*

      Elimina
    4. Si, è proprio vero!! Poi io ho un debole per i libri dello stesso formato! Ho avuto la fortuna di vincere Starcrossed ad un giveaway quindi la mia versione è in brossura ed è leggermente più bassa rispetto agli altri! :)
      Tu cosa ne pensi delle copertine italiane? Io le adoro e, strano ma vero, le preferisco alle originali! Fatta eccezione per Starcrossed che è identica! XD

      Elimina
    5. A dir la verità mi piacciono le copertine di entrambe le edizioni. Per Starcrossed sono identiche (!); per Dreamless le differenze sono davvero minime; mentre per Goddess non saprei proprio quale scegliere, mi piacciono i colori della cover originale e il concetto (vestito e posa della ragazza, colori) della nostra. ^_^

      Elimina
  3. Ho gli ebook dei primi due in archivio più o meno da 6 mesi lol Ce la farò, prima o poi u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'importante è averli a disposizione, prima o poi ce la farai a leggerli! (;

      Elimina
  4. Il primo l'avevo trovato bruttissimo, questo è stato davvero un gigantesco passo avanti :D Sono curioso di leggere l'ultimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non lo ricordavo così carino, sono rimasta proprio sorpresa. :D
      Già, sono curiosa anch'io... chissà se riuscirà a superare Dreamless. >.<

      Elimina

Grazie! Risponderò presto al tuo commento. (◠﹏◠✿)