giovedì 3 maggio 2012

RECENSIONE: Il bacio della sirena di Tera Lynn Childs


Titolo: Il bacio della sirena
Titolo originaleForgive my fins

Autore: Tera Lynn Childs
Data di uscita22 Marzo 2012
Editore: Tre60
Pagine: 286
Prezzo€ 9,90
E' l'erede al trono de regno delle sirene, e un bacio deciderà il suo destino... Lily Sanderson ha diciassette anni e vive con la zia nella piccola cittadine di Seaview. Adora trascorrere il tempo libero con le amiche e parlare al telefono mentre si rilassa nella vasca da bagno ma, ogni volta che si trova di fronte a Brody Bennett, il bellissimo capitano della squadra di nuoto della scuola, lei entra nel panico. Il motivo è semplice: Lily è perdutamente innamorata di lui. Da sempre. Come da sempre, invece, odia il suo incubo quotidiano, Quince Fletcher, l'invadente vicino di casa che sembra non avere niente di meglio da fare che renderle la vita impossibile. Lily, però, custodisce un piccolo segreto: è una sirena, nata dalla relazione della madre umana - morta quando lei era ancora una bambina - e il re di Thalassinia, meraviglioso mondo sottomarino dove la ragazza potrà tornare al compimento dei diciotto anni. Con il giorno del suo compleanno alle porte, Lily decide quindi di fare il grande passo, e il Ballo di Primavera organizzato dalla scuola è l'occasione perfetta per mettere in pratica il suo piano: baciare Brody per legarsi indissolubilmente a lui con un incantesimo. Tuttavia la situazione le sfugge ben presto di mano: per una serie di sfortunate coincidenze, infatti, quella sera la sirena bacia il ragazzo sbagliato.

My rolling thought

Lily Sanderson è una ragazza quasi diciottenne che vive con la zia in una piccola cittadina della California. Lily però non è come tutte le altre ragazze californiane della sua età: non è abbronzata, non veste alla moda (anzi, sembra che lei e la moda non vadano proprio d'accordo) e i suoi lunghi capelli biondi sono così cespugliosi da sembrare quasi una spugna marina. Inoltre fa un uso spregiudicato di espressioni ed esclamazioni marinaresche quasi da sembrare un marinaio! No, Lily non è decisamente come tutte le altre ragazze della sua età: lei è una sirena, e per giunta la principessa e l'unica erede al trono di Thalassinia, lo splendido regno sottomarino dal quale proviene.
Ma Lily è pur sempre una ragazza, e nasconde nel suo cuore da circa tre anni l'amore per il bellissimo capitano della squadra di nuoto della scuola, Brody. Non è mai riuscita a confessargli i suoi sentimenti, ma le cose stanno per cambiare: è decisa infatti a dirgli tutta la verità e baciarlo, per legarlo a lei e per vivere accanto a lui una vita fatta di piena felicità nelle profondità del mare.
Peccato che il nemico sia sempre dietro l'angolo, e questa volta assume le sembianze di Quince Fletcher, l'odioso vicino di casa di Lily che non perde occasione di tormentarla...

Semplicità, freschezza, senso dell'umorismo, ironia: Il bacio della sirena è tutto ciò.
La trama è piuttosto semplice e lineare, senza particolari colpi di scena, ma ciò che colpisce di questo romanzo è innanzitutto la protagonista. Lily è buffa, maldestra, impacciata, isterica... è un pieno di emozioni, un mare in tempesta, uno tsunami! Lily è ossessionata dall'amore per Brody, dell'idea che si è fatta di lui e non di come è in realtà. E questo è il motivo principale delle sue disavventure e dei suoi battibecchi continui con Quince. E' impossibile non affezionarsi a lei!
Il mondo sottomarino poi è un concentrato di originalità: non aspettatevi le solite sirene che passano il loro tempo a cantare e ad acconciarsi i capelli, ma sirene che mangiano sushi con le bacchette, che vanno in motoscìa e che partecipano a feste di ogni sorta e genere, vivono in case riccamente decorate e dormono in lussuose conchiglie. Thalassinia è un luogo da sogno, grazie anche al padre di Lily, Re Palombo, che sa guidare il suo popolo con saggezza e autorevolezza. Non mancheranno le occasioni in cui lo stesso Re scommetterà addirittura su sua figlia e sui suoi sentimenti, non per imporle il suo volere, ma perchè capisce fino in fondo sua figlia, più di quanto lei riesca a capire se stessa.
L'elemento amoroso è presente, ma è trattato in un modo completamente nuovo e per niente banale.
Una lettura piacevole e veloce (non si impiega molto a leggere questo romanzo), che consiglio a tutti quelli che vogliono liberare la mente per qualche ora e, perchè no, anche a fare due risate in compagnia di Lily e delle sue avventure.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie! Risponderò presto al tuo commento. (◠﹏◠✿)