venerdì 12 maggio 2017

Thunder Ben di Vanessa Cardinali

Ciao a tutti!
Buon venerdì. :) La “settimana fumettosa” del blog si conclude con la recensione di Thunder Ben di Vanessa Cardinali, artista super-simpatica e alla mano che ho avuto la possibilità di incontrare durante il Pescara Comix (QUI potete leggere il mio resoconto della giornata). Fatemi sapere se avete letto il volume o altro di Vanessa Cardinali e se vi è piaciuto oppure se avete intenzione di farlo!


Thunder Ben
di Vanessa Cardinali

BAO Publishing  9 Giugno 2016  129 pagine  19,00 €  ITA
Thunder Ben vuole diventare un Cavaliere del cielo. Sono i suoi eroi, il simbolo di tutto ciò che desidera, e sono in città per uno spettacolo dimostrativo dei loro fantastici poteri. La mamma non vuole che lui si cacci nei guai, ovviamente, ma la tentazione è troppo grande per non cercare di incontrare i suoi idoli di persona. Una storia piena di avventura, sul senso del crescere e delle responsabilità, per piccoli esploratori del cosmo. Vanessa Cardinali, alla sua prima prova da autrice completa per l'infanzia, mescola tecniche tradizionali, colorazione digitale e originalissimi collage per dare vita al mondo di un nuovo, irresistibile eroe!

My rolling thought
L’avventura inizia quando accetti di avere paura, ma non le permetti di impedirti di volare.
Thunder Ben di Vanessa Cardinali è un titolo che fa parte della collana BaBAO di BAO Publishing, in cui sono raccolti tutti quei volumi indirizzati *principalmente* a un pubblico di giovani lettori. Questo qui nello specifico è di livello 2, il che significa: Hai almeno otto anni e tanta voglia di scoprire l’universo? Allora questo libro fa per te!
Ho il triplo degli anni ma tanta voglia di scoprire l’universo, e poi chi non vorrebbe diventare un Cavaliere del Cielo?? Io volevo diventarlo già prima di leggere Thunder Ben, ora esigo di esserlo per mantenere la pace insieme a Lady Joanna e il suo elegante piccione di fuoco, il maestro dei venti Abed in groppa al suo drago-serpente, Erik il Vichingo e il suo fedele bruco armato di cannoni, e Jack il Cowboy con la sua balena volante.


Ben è un ragazzino che ha un sogno che insegue con tutte le sue forze, letteralmente: diventare un Cavaliere del Cielo per mantenere la pace nel mondo. Ben ha una passione sfegatata per i Cavalieri del Cielo, ogni volta che si trovano ad attraversare il cielo di Saaret li insegue cercando di raggiungerli arrampicandosi su case e tetti prima che scompaiano. Un giorno, in occasione del tour per celebrare la vittoria nella grande Guerra del Cielo di mille anni prima, non si lascia sfuggire l’occasione di poterli incontrare di persona raggiungendoli nel magazzino in cui sono custodite le loro cose… ma quello che Ben non sa è che quest’incontro è l’inizio dell’avventura più grande e magnifica che abbia mai potuto immaginare, il primo passo per diventare un vero Cavaliere del Cielo.

Thunder Ben è il primo lavoro di Vanessa Cardinali in cui ha ricoperto i ruoli sia di sceneggiatrice che di disegnatrice. Questa piena autonomia le ha permesso di sbizzarrirsi come voleva e meglio credeva con la sua storia e i suoi personaggi, andando a dare vita ad un fumetto super-fantasioso fatto di città surreali e creature bizzarre con un protagonista con una marcia in più.
Ben è un bambino spumeggiante, entusiasta e vitale, la sua passione per i Cavalieri del Cielo è una vera e propria ossessione! Al minimo cambiamento di vento, secondo calcoli tutti suoi affinati nel corso del tempo, riesce a capire il momento e il luogo esatti in cui i veri Cavalieri del Cielo faranno la loro comparsa per spostarsi tra i vari livelli. Le sue fantasie e i suoi giochi su di loro riempiono le sue giornate e quelle della sua mamma, che è assillata dalle continue chiacchiere del figlio dalla mattina alla sera. La passione del figlio è causa di ansie e preoccupazioni continue per questa povera mamma, che però non può fare a meno di lasciare che il figlio esca libero fuori di casa a sfrecciare sul suo monopattino, non prima però di fargli strappare la promessa di tenersi fuori dai guai. Il rapporto di Ben con la sua mamma è molto dolce e tenero, le vignette in cui sono insieme o quelle in cui la mamma si preoccupa e Ben tiene a mente di non fare tardi sono le mie preferite perché sono spontanee e genuine. Tutte le mamme si preoccupano quando i figli varcano la soglia di casa e tutti i figli fanno promesse che alla fine non riusciranno a mantenere perché succede sempre *quel* qualcosa che li farà tornare tardi a casa.
*Quel* qualcosa che farà tornare tardi a casa Ben sarà il motivo della sua crescita sia come persona che come Cavaliere del Cielo: è necessario conoscere prima di colpire gli altri, perché essere forti non significa dare calci all’aria; è necessario avere paura, perché solo chi non ne ha o non l’affronta non potrà mai partire all’avventura.


Il mondo di Thunder Ben è bellissimo. Lumache-autobus e pesci volanti, un mondo costruito su vari livelli verticali in cui il passaggio da un livello a un altro è consentito solo a determinate persone, i Cavalieri del Cielo appunto.
Vanessa Cardinali però non si è limitata a creare e a presentarci un solo livello originale, no!, ne ha creati molteplici e ce ne presenta tre. È un mondo potenzialmente in espansione, l'unico limite è la fantasia.
Il livello di Ben è forse quello più "comune", realizzato con la tecnica del disegno e in cui i colori prevalenti sono l’arancione della vivacità, il rosso del coraggio e il nero della paura. Il livello immediatamente superiore a quello in cui vive Ben inizia già a mostrare le prime particolarità: su uno sfondo giallo, gli oggetti sono realizzati con linee di contorno a matita rosse e blu. Da un certo momento della storia, poi, Vanessa Cardinali è ricorsa alla tecnica del collage e quindi bottoni, pasta, pizzi e tessuti fanno la loro comparsa in modo del tutto inaspettato ma assolutamente coerente e in armonia con i disegni.
Sfruttare tecniche diverse e materiali diversi è semplicemente geniale perché stiamo parlando di un fumetto rivolto a dei bambini, e loro sanno perfettamente come si fa a reinterpretare materiali e oggetti in modo originale attraverso la loro fantasia. Leggere Thunder Ben non si limita a essere solo una lettura ma anche e soprattutto un'esperienza e uno stimolo per la creatività.
Thunder Ben è un mondo dalle mille forme e dalle tinte vivaci, un luogo in cui è forte la voglia di conoscere e in cui ci si può avventure, vedere e toccare con mano, varcare le soglie per diventare un vero Cavaliere del Cielo.
L’avventura di Ben è un mito moderno, in cui l’eroe parte all’avventura in un territorio al tempo stesso sconosciuto e meraviglioso per riflettere su cosa significhi essere forti e coraggiosi, dei veri eroi, e delle trappole in cui la troppa paura o l’assenza di essa può far cadere.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie! Risponderò presto al tuo commento. (◠﹏◠✿)