martedì 16 maggio 2017

MARE DI LIBRI 2017: Festival dei ragazzi che leggono

Ciao a tutti!
Vorrei dedicare il post di oggi a Mare di Libri: spiegarvi un po’ cos’è questo festival se non lo conoscete, le mie impressioni dopo aver partecipato alle ultime due edizioni e i miei preparativi in previsione della partecipazione all’edizione di quest’anno (gli eventi a cui parteciperò, la mia to-be-read).
Non ho mai scritto un post del genere per le passate edizioni ma, vista la qualità del festival e il mio entusiasmo nei confronti dell'edizione di quest'anno, vorrei nel mio piccolo riuscire a convincervi a partecipare — manca un mese, avete ancora tantissimo tempo per potervi organizzare! — perché è un evento in cui si è letteralmente travolti dalla passione per i libri e per la lettura e dalla voglia di condivisione di tutti coloro che partecipano.


Che cos’è Mare di Libri è un festival letterario che si tiene ogni anno a Rimini indicativamente verso la metà di Giugno, dedicato a tutti i ragazzi tra gli 11 e i 18 anni che amano i libri e la lettura. L’evento è interamente gestito da loro: nel centro storico e nei luoghi rappresentativi della città, si possono trovare gruppi di giovani volontari che dirigono, forniscono informazioni, si occupano della biglietteria e danno consigli di lettura a tutti i visitatori partecipanti. Le tre giornate del festival sono piene di incontri con autori italiani e stranieri per ragazzi, laboratori e spettacoli, durante i quali i giovani lettori sono i protagonisti assoluti. Si può accedere ai singoli eventi attraverso prenotazione e con un contributo di 3€; giornalisti, blogger e youtuber possono chiedere l'accredito stampa QUI. Il festival si conclude con l’assegnazione del Premio Mare di Libri al miglior young adult pubblicato l’anno precedente, assegnato da una giuria di dieci giovani lettori tra i 14 e i 16 anni provenienti da tutta Italia.
Quest’anno Mare di Libri è giunto alla sua X edizione e si terrà il 16, 17 e 18 Giugno. Il Premio Mare di Libri invece è ala sua IV edizione, QUI potete trovare i cinque titoli in gara e il profilo dei dieci grandi lettori che compongono la giuria.

Io ho partecipato alle ultime due edizioni del festival: Denise ha scritto un bel resoconto della nostra prima esperienza a Mare di Libri QUI, in cui parla dell’incontro con Patrick Ness (A Monster Calls, Chaos Walking Trilogy, More Than This, The Rest Of Us Just Live Here); QUI invece potete leggere il mio, meno bello, della scorsa edizione, in cui condivido anche l'esperienza delle interviste a Sally Gardner (autrice di Tinder, QUI l'intervista) e Jennifer Niven (All the Bright Places, Holding Up the Universe).
Mare di Libri è un evento straordinario, ogni anno lo aspetto con sempre più trepidazione. Se non siete Denise, non potete avere idea di quanto abbia atteso questa edizione: l’ho assillata per settimane, sommersa di messaggi in attesa della pubblicazione degli ospiti e del programma — grazie per la comprensione e per non avermi mandato a quel paese. ♥︎ Questo perché è un festival in cui i ragazzi condividono la loro passione per i libri e la lettura, ed è una passione genuina e contagiosa. Questi ragazzi sono dei lettori attenti, attentissimi: sottopongono gli autori a qualsiasi tipologia di domanda e curiosità, mettendoli anche in difficoltà! Ho ascoltato rivolgere domande che non sarei mai stata in grado di formulare e i dibattiti, le discussioni, i momenti di scambio e condivisione di opinioni sono occasioni di arricchimento personale. Se si partecipa a Mare di Libri, si riesce a capire cosa significa davvero amare i libri e la lettura, condividere la propria passione, e il potere che hanno le storie.


Programma  QUI potete consultare il programma per i tre giorni della X edizione. :)
Io ci sarò venerdì 16 e sabato 17. Ho la possibilità di rimanere solo due giorni e ho deciso in base agli autori che voglio assolutamente incontrare. Questi sono gli eventi ai quali parteciperò sicuramente:

VENERDÌ 16
14:30  Teatro degli Atti » Elogio del Lettore: Incontro con Aidan Chambers introdotto da Beatrice Masini.
19:30  Bar Lento » Aidan Chambers, Peppo Bianchessi e Beatrice Masini firmano le copie dei loro libri.

SABATO 17
10:00  Sala dell’Arengo » Tutto sull’autore: Katherine Rundell
11:30  Teatro Galli, Sala Ressi » Dentro il libro: L’orologiaio di Filigree Street, incontro con Natasha Pulley.
15:00  Museo della Città, Sala del Giudizio » Tutto sull’autore: Janne Teller.

In base alla mia disponibilità di tempo, voglia e denaro, ho segnato anche questi eventi che mi interessano: VENERDÌ - Il giardino dei musi eterni, L’arte di essere normale, Susin Nielsen, Cattivi da paura; SABATO - Time Deal, Guillaume Duprat, La morte è una storia da raccontare, I fili invisibili della natura.

Mi dispiace tantissimo non poterci essere anche domenica ma proprio non potevo, ho preferito esserci venerdì perché voglio e devo assolutamente partecipare all’incontro con Aidan Chambers — ogni volta che viene in Italia non riesco mai ad andare. ᕦ(ò_óˇ)ᕤ Nonostante questo, domenica ci sarà Denise che parteciperà agli incontri con Jennifer Donnelly e Kenneth Oppel anche per me!


To-Be-Read  Manca un mese all’apertura del festival e io lo passerò leggendo i libri degli autori che incontrerò. (ノ◕ヮ◕)ノ*:・゚✧ Ho stilato una piccola to-be-read che spero di riuscire a completare, l’unico problema è che il Signor Libraccio dovrebbe sbrigarsi a evadere il mio ordine perché ci sta mettendo davvero troppo tempo — questo è il motivo per cui non posso mostrarvi i libri, argh.

Sto leggendo Questo è tutto di Aidan Chambers. Ho scelto questo libro perché è bello cicciotto e perché tratta di argomenti con cui ho sempre difficoltà ad approcciarmi, quindi voglio vedere se Chambers è bravo a farmeli “piacere” (SPOILER: sono a metà e ci sta riuscendo). Spero di riuscire a leggere anche Breaktime, Danza sulla mia tomba e Cartoline dalla terra di nessuno.
Di Katherine Rundell ho già letto La ragazza dei lupi (QUI la recensione), questa è l’occasione buona per recuperare Sophie sui tetti di Parigi!
Se Libraccio non fa scherzi, dovrei ricevere anche L’orologiaio di Filigree street di Natasha Pulley. Spero non mi deluda perché la trama parla di esseri meccanici e ne sono rimasta molto, molto incuriosita. È il tipico caso libro-da-Veronica per cui ho aspettative molto alte, non voglio rimanerci male. *ti-prego-libro-sii-bellissimo!*
Per l’incontro con Janne Teller ho deciso di leggere Niente, un libro cattivo, dalle tinte oscure, che mi ha sempre ispirato e beh, direi che è arrivato il momento per leggerlo!
Anche se non ci sarò, leggerò comunque Il nido di Kenneth Oppel e probabilmente anche un libro di Jennifer Donnelly. Della Donnelly mi ispira Una voce dal lago però sono ancora un po’ indecisa su cosa leggere perché non mi sono mai interessata in modo particolare a questa autrice, sebbene le sue trame mi incuriosiscano. Se avete letto qualcosa, aiutatemi a decidere!


* * *

Ho scritto di nuovo un post chilometrico. .___. Ora lascio la parola a voi: fatemi sapere nei commenti se parteciperete quest’anno (possiamo scambiarci un salutino!!) e a quali eventi prenderete parte, se vi state organizzando o se pensate di farlo, se avete mai partecipato a questo festival e quali sono le vostre impressioni in merito — e, se avete letto qualche libro che ho citato, sarei più che lieta di leggere le vostre opinioni. Io sono contentissima ed emozionatissima, non vedo l'ora!! A PRESTO!

6 commenti:

  1. Ciao Veronica ❤
    Anche quest'anno non so se ci sarò, ma il programma è davvero interessante e c'è ancora il mio adorato Kevin Brooks come ospite *-*
    Un libro che voglio recuperare al più presto è Sette minuti dopo la mezzanotte di Patrick Ness, anche in occasione dell'uscita del film nelle sale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia! Spero tanto che tu possa partecipare perché è un festival splendido *--* dai, pensaci un pochino! Denise mi ha detto che ce l'ha con Kevin Brooks per via del finale di Bunker Diary... io non l'ho letto e non ho mai letto nulla di Brooks, però per iniziare punterei proprio su quello. Tu hai qualche consiglio?
      Sette minuti dopo la mezzanotte invece te lo consiglio io, NON puoi NON leggerlo.

      Elimina
  2. Quest'anno niente saloni o festival, rimango in studio a lavorare, ma l'anno prossimo vorrei girare per fiere del libro, e grazie per aver segnalato questa iniziativa davvero bella e interessante. Soprattutto sembra anche molto ben organizzata! L'anno prossimo vorrei girarmi tutti i saloni dei libri!
    xoxo Connor

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah mannaggia >____< ma ti rifarai sicuramente l'anno prossimo, ne sono sicura!
      Mare di Libri è fantastico: organizzato benissimo e incontri super-interessanti. Ti consiglio proprio di metterlo nella lista dei festival a cui devi andare assolutamente. :)

      Elimina
  3. Argh ma io non ho commentato? Credevo di sì, invece mi sa che ho solo letto dal cellulare, shame on me èwè
    Ormai manca meno di un mese e, mia cara fidata compagna di sventure (?), non vedo l'ora *o*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora ne mancano una ventina, yeee. :D

      Elimina

Ti ringrazio per il tuo pensiero. ♡