giovedì 12 dicembre 2013

CHI BEN COMINCIA... #13: La piccola mercante di sogni di Maxence Fermine

Da quanto tempo è che non pubblico questa rubrica? Io la amo tantissimo T^T ma nell'ultimo periodo diciamo che ho messo tutto un pò in pausa. Pian pianino però sto riprendendo in mano le cose e come una lumachina sto andando avanti. :3 Per riprendere in grande stile Chi ben comincia..., oggi vi presento l'incipit di un libriccino carinissimo che mi è stato regalato per il compleanno e di cui vi ho già parlato su Books Whisperer.


Chi ben comincia... è una rubrica ideata da Alessia del blog Il profumo dei libri e consiste in poche, semplici regole:

• Prendere un libro qualsiasi contenuto nella vostra libreria
• Copiare le prime righe del libro (possono essere 10, 15, 20 righe)
• Scrivere titolo e autore per chi fosse interessato
• Aspettare i commenti




La piccola mercante di sogni di Maxence Fermine

Quando si scompare per la prima
volta, lo si fa in sogno.
La seconda volta, non si sogna più.
La terza volta, non si vive
più che nei sogni delle persone
che si sono conosciute.

1. L'ALBERGO DEI TRE BRIGANTI

L'undicesimo compleanno di Malo fu un momento particolare, perchè fu quello il giorno in cui scomparve.
Malo era un ragazzino di Parigi, già grandicello per la sua età, molto esile, con i capelli arruffati e grandi occhi color dell'oceano perduti nelle nuvole. Di solito indossava un paio di jeans, una polo rossa e bianca e scarpe da pallacanestro. Siccome era figlio unico, si annoiava un po' e aspirava da tempo a una vita più appassionante di quella che gli offrivano i genitori, la scuola e la vita del quartiere. Ancora non sapeva quale svolta drammatica avrebbe avuto la sua esistenza.
E' vero che per molti Malo assomigliava a un uccello caduto dal nido. Ma, a dispetto della sua apparente fragilità, Malo possedeva una forza incredibile, qualcosa di prezioso e di raro: passava la vita a sognare.
I suoi pochi amici, così come i suoi professori di collegio, trovavano che vivesse quasi sempre... sulla luna. Era lì, infatti, che Malo amava trascorrere la maggior parte del tempo. Gli bastava un nonnulla per volarsene via. Chiudeva gli occhi e subito partiva in viaggio alla volta di un Paese nuovo, reale o immaginario. Una contrada desertica come il Sahara , o le distese ghiacciate dell'Alaska, o ancora i mari caldi dei Tropici: uno di quei posti meravigliosi intravisti sul dèpliant di un'agenzia di viaggi, su una cartolina o su un libro di scuola.
La sua amica Clarisse, una ragazzina molto allegra e vivace, lo trovava originale, fantasioso, stimolante, ma a volte faceva fatica a seguirlo. E gli faceva opportunamente notare che il più delle volte lui non era lì con lei, nemmeno quando le stava seduto accanto.

• • •

Questo libriccino fisicamente è carinissimo *-* è piccolo e compatto e non conta tantissime pagine - la storia effettiva non arriva a toccare nemmeno le 200. E poi ci sono delle illustrazioni fatte da dei bambini. *A* Okay, mi sono innamorata.
Poooi: non so il francese, ma su GR credo di aver capito che questo sia il primo volume di una serie. Malo compare anche in altri due volumi e le date di pubblicazione sono consecutive, quindi credo di non aver capito male. Le cover sono carinissime, così com'è quella de La piccola mercante di sogni. Inoltre sono andata a sbirciare un pò anche le altre trame degli altri libri di Fermine e mi ispirano tantissimo. Voi, per caso, avete già letto qualcosa di questo autore e volete consigliarmi qualche titolo in particolare? Altrimenti, vi ispira questo titolo dall'incipit che vi ho presentato? Let me know.

15 commenti:

  1. *_______*
    Lo vogliooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io, quando l'ho ricevuto, sono stata mezz'ora ad accarezzarlo. :3

      Elimina
  2. Che carino! Questo libricino l'ho visto in libreria e lo trovo davvero davvero interessante, già dalla cover che è bellissima!!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io me ne sono innamorata non appena l'ho visto *-* poi quando ho scoperto gli altri due seguiti, oh ♡, li voglio!

      Elimina
  3. Sì questo libro mi ha colpito subito quando l'ho visto. Infatti è nella mia wishlist che aspetta paziente di essere comprato. E poi che belle anche le altre cover, cavolo se è una serie spero proprio non la interromperanno *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In una pagina all'inizio c'è tutto un elenco delle opere di Fermine che sono state pubblicate qui da noi e non sono poche; credo proprio che non interromperanno un bel nulla altrimenti mi incavolo. è_é

      Elimina
  4. Risposte
    1. Il capitolo 17 (Il barbone celeste) è stato il mio preferito. *w*

      Elimina
  5. Non so... le cover sono molto carine, e anche la trama è molto particolare, ma dopo aver letto l'incipit, mi sono accorta che lo stile usato dall'autore non mi piace molto... mi ha ricordato i temi di narrativa che si facevano a scuola... ma aspetterò di leggere qualche recensione prima di scartarlo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il libro è tutto così e a dir la verità sembra quasi una storia per bambini. Onestamente io l'ho trovato molto molto carino e alcuni passaggi mi sono piaciuti tanto, ma questa è la me bambina che parla. :3

      Elimina
  6. Dev'essere bellissimo.. le cover sono davvero deliziose *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le cover sono asdfghjkl *___* devo scoprire il nome dell'illustratore. >.<

      Elimina
  7. Copertine belle belleee *.*
    e l'incipit non mi dispiace...lo aggiungo in wishlist! :D

    RispondiElimina

Grazie! Risponderò presto al tuo commento. (◠﹏◠✿)