mercoledì 6 novembre 2013

RECENSIONE: Legend di Marie Lu

Errr... no, questo non è un miraggio. E' proprio una recensione. E un parto di recensione. Ci ho messo tantissimo per scriverla perchè non sapevo proprio come pormi nei confronti di questo libro. Mi è piaciuto, ma non nel modo in cui credevo. :c Spero di essere riuscita a far trasparire il mio dissidio in modo chiaro.
BTW, colgo l'occasione per scusarmi della piccola assenza. Quest'anno l'Università mi sta prendendo tantissimo tempo perchè tutti vogliono che tutti siamo super-bravissimi e ci riempiono di compiti (sì, proprio compiti a casa) e tesine. D:
Ora vi mollo alla recensione, i swear. :3

Legend
Legend di Marie Lu

Editore: Piemme Freeway (22 Ottobre 2013)
Pagine: 264
Prezzo: € 16.50
Los Angeles, Stati Uniti. Il Nord America è spaccato in due, e tra la Repubblica e le Colonie la guerra sembra destinata a non finire mai. June è una quindicenne prodigio, nata e cresciuta in una famiglia appartenente alle più alte sfere della Repubblica. Ha un vero talento nel mettersi nei guai con i suoi superiori e le sue bravate al collegio militare sono spesso decisamente pericolose. Da quando i suoi genitori sono rimasti uccisi in un incidente stradale, l’unico su cui sa di poter sempre contare è il fratello maggiore Metias. Almeno fino al giorno in cui Metias viene assassinato in circostanze misteriose mentre è a guardia di un ospedale. Il primo sospettato è Day, un ragazzo della stessa età di June, ma proveniente dai più miseri bassifondi della Repubblica. Nonché il criminale più ricercato del paese. June ha un unico desiderio, vendicare la morte di suo fratello, ma il giorno in cui la sua strada e quella di Day si incroceranno per la prima volta, niente sarà più come prima.

My rolling thought
Tu e io potremmo avere lo stesso nemico, ma ci hanno messi l'uno contro l'altro.
Los Angeles, tra duecento anni. La popolazione è suddivisa in due fasce a seconda delle differenze economiche e sociali. Ciò che decide il destino della popolazione è la Prova, un test in cui ad ogni ragazzo e ragazza viene assegnato un punteggio a seconda delle loro risposte che ne decide il futuro all'interno della società. Day è un criminale, il più ricercato di tutta la Repubblica. I suo reati non sono di grave entità ma le sue abilità e la sua scaltrezza non sono passate innosservate. June, nonostante la sua giovane età, è la migliore tra tutti i soldati per le sue capacità analitiche e la sua intelligenza. Dopo l'uccisione di Metias, il fratello di June, alla ragazza viene affidato l'incarico di mettersi sulle tracce di Day, svelarne l'identità e catturarlo. Ma Day è un semplice ragazzo di quindici anni che, per aiutare il fratellino malato, è pronto a rischiare la sua stessa vita.

Sinceramente non ricordo il momento esatto in cui ho pensato e deciso di leggere Legend: in un angolino della mia mente c'è sempre stata la consapevolezza di leggere, prima o poi, questo titolo e pian piano, senza che me ne rendessi conto, ho iniziato a caricarlo di aspettative perchè, ehi!, 4.14 stelline Goodreads non sono mica poche.
Legend è un libro davvero carino e molto promettente, che sa intrattenere il lettore alla perfezione, MA che non è riuscito ad entusiasmarmi come avrei voluto. Credo che questa sia la prima volta in cui mi trovo in grande difficoltà nel valutare un libro perchè riconosco che oggettivamente non è un "brutto" libro, solo, come ho già detto, avrei voluto che mi piacesse un pochino di più.
Iniziato forse un pò troppo lentamente, per buona parte del libro non sono riuscita a sentirmi completamente coinvolta nella lettura, forse per via anche dello stile di scrittura semplice e scarno dell'autrice. Ho iniziato ad entrare in sintonia con la storia solo oltre la metà del libro, solo quando Day e June, i due protagonisti, si trovano finalmente faccia a faccia per potersi affrontare/confrontare. Proprio queste ultime pagine mi hanno fatto ben sperare e sono comunque curiosa di scoprire il modo in cui Marie Lu ha sviluppato le sue idee perchè, ne sono fiduciosa, Prodigy potrebbe prendere una piega interessante. Le prime, al contrario, le ho trovate solo un modo piuttosto lungo per farci entrare in contatto con la vita di Day e June e per farci conoscere il loro mondo. Ecco, direi che il momento esatto in cui ho iniziato ad apprezzare di più Legend è quello che coincide nel punto in cui il peso della morte di persone innocenti, l'odio, la vendetta e il tradimento si fanno più palpabili e concreti.
Come in ogni distopico, anche in Legend il mondo, i meccanismi politici che la governano e la vita delle persone sono radicalmente cambiati. Il Nord America è diviso tra Repubblica e Colonie, ricchi e poveri, persone che conducono una vita agiata e persone povere che non hanno nulla se non pochissimi averi e fortunatamente un tetto sotto cui ripararsi. Queste persone non devono solamente lottare per riuscire a sopravvivere ogni giorno, ma devono fare i conti anche con un terribile morbo che si diffonde tra i bassifondi delle città e che provoca centinaia di migliaia di morti. Non si sa nè da dove provenga nè come riesca a diffondersi ad intervalli così regolari, e l'unico modo di riuscire a guarirne è procurarsi uno dei vaccini che produce la Repubblica in cambio di una ingente somma di denaro. Tutti gli altri, ovvero tutti coloro che sono riusciti a superare la Prova con un risultato soddisfacente e a cui è stata data la possibilità di frequentare Università prestigiose, occupano ruoli di spicco e di grande importanza nella Repubblica. In queste due realtà opposte e completamente diverse hanno sempre vissuto Day e June, un Ragazzo e una Ragazza, una Leggenda e un Prodigio.
Il mondo creato dalla fantasia di Marie Lu mi è piaciuto molto, anche se non è di certo unico e originale. La trama è interessante e, se non fosse stato per la lentezza iniziale, l'avrei sicuramente apprezzata in tutta la sua interezza. Nonostante alcune cose siano abbastanza prevedibili e facilmente immaginabili, altre sono dei piccoli colpi di scena che riescono facilmente a farsi apprezzare e che riescono a lasciare anche un pò scossi e scombussolati. Avrei preferito un maggiore approfondimento e più dettagli riguardo la situazione della Repubblica e delle Colonie, ma forse l'autrice ha voluto riservarsi questa carta per giocarsela più in là, perchè in Legend le cose non sono mai come appaiono o come vengono fatte apparire. Un esempio ne è Day.
E proprio i personaggi di Legend sono l'elemento che mi è piaciuto di più fra tutti. Entrambi quindicenni, lui è temuto in tutta la Repubblica per i suoi crimini mentre lei è l'unica ad aver totalizzato il punteggio pieno nella Prova. Di June mi ha colpito la sua intelligenza, la sua mente calcolatrice, la sua freddezza e il suo distacco da tutto ciò che non sia il fratello; di Day mi ha colpito il fatto che, in realtà, è un semplice ragazzo che tutti credono morto e che cerca di provvedere al mantenimento e alla sopravvivenza della sua famiglia nell'ombra. Di entrambi mi ha colpito la grande maturità e il senso di responsabilità. I destini di Day e June sono destinati inesorabilmente a scontrarsi e vi confesso che non aspettavo altro che leggere del loro incontro. L'unico elemento di disturbo è stato il volerci inserire a tutti costi un accenno di quello che potrebbe benissimo evolversi in una storia d'amore. Questo l'ho trovato un pò forzato, mi sarebbe piaciuta di più una semplice ma profonda amicizia. Mi è piaciuta invece la doppia narrazione che segue entrambi i punti di vista, che si alternano in ogni capitolo per rendere più dinamiche le vicende, anche con il supporto di due font diversi.
Credo che Legend sia uno di quei libri in grado di appassionare facilmente una vasta fascia di lettori anche se, con me, qualcosa non ha funzionato. Ho combatutto a lungo con me stessa riguardo il voto da assegnare a Legend: tre stelline mi sembravano troppo poche, quattro invece troppe. Tre e mezzo non mi soddisfacevano abbastanza, quindi ci ho aggiunto un più come incoraggiamento.
« Perchè Day? »« Ogni giorno significa altre 24 ore. Ogni giorno è tutto di nuovo possibile. Si vive alla giornata, si muore in un momento, ogni cosa va presa un giorno alla volta. »
★ ★ ★ ½ ☆ +
Good. :)

19 commenti:

  1. Sto leggendo questo libro proprio adesso e capisco perché l'inizio non ti sia potuto piacere ma tranne qualche pagina mi ha preso fin dall'inizio e trovo che sia davvero avvincente! Sono arrivata al punto in cui si incontrano June e Day, non vedo l'ora di continuare!!
    E i personaggi mi piacciono molto, come hai detto tu maturi e freddi, dei piccoli soldati cresciuti in un mondo davvero duro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me si dilunga un pò troppo, ma queste sono impressioni personali. :3 Day e June mi piacciono proprio tanto! In particolare June, mi ha messo addosso tanta... ansia? per la sua freddezza, soprattutto quando si mette a fare i suoi ragionamenti. o.o

      Elimina
  2. Hai fatto capire tutto in modo molto chiaro....non ti preoccupare XD

    RispondiElimina
  3. Ma quanto mi piacciono le tue recensioni Vero? Per me, al contrario di quello che sostieni, sono sempre scritte benissimo e molto approfondite... Mi perdo proprio nel tuo mondo mentre le leggo, ed è bellissimo.
    Per quanto riguarda il libro, devo ancora leggerlo e vorrei fosse una delle mie prossime letture, ha aspettative alte, anche se ho già ricevuto un paio di consigli sul non farmi scoraggiare dalla prima parte del libro molto lenta (e in questi consigli aggiungo anche la tua recensione xD). Vedremo come andrà, spero mi piacerà e non sarà una delusione.
    Un bacione tesoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Awww *__________________________*
      Forse questo è uno dei più bei commenti che mi abbiano mai lascito. Quasi quasi lo stampo e me lo attacco in camera, così me lo leggo ogni volta che inizio a pensare che quello che ho scritto è contorto e senza senso.
      Aspetto la tua recensione, allora. :3 Sono proprio curiosa.
      x ♡

      Elimina
  4. Questo libro sembra esserr apprezzato da molti , eppure io non sono ancora convinta al riguardo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Succede anche a me a volte, sai? Forse tra qualche tempo ti verrà voglio di leggerlo e allora mi farai sapere se la tua sensazione era giusta oppure no. :3

      Elimina
  5. Che bello, voglio questo libro anche se non ha conquistato quattro stelline piene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ personalmente, sono fiduciosa nei seguiti. Chi ha letto Prodigy dice che è addirittura migliore di Legend!

      Elimina
  6. A me, purtroppo, non è piaciuto quasi per niente: è stata forse la mia personale Grande Delusione Inattesa dell'anno! :( Concordo però in pieno su quanto hai detto a proposito del rapporto fra June e Day: un'intensa amicizia (che avrebbe comunque potuto svilupparsi in qualcosa di più più avanti, giusto?) ci sarebbe stata mooolto meglio, calcolando il modo in cui la Lu ha voluto porla! ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco in pieno Soph. A me i distopici generalmente piacciono, poi ci sono quelli che amo sopra ogni cosa e sono un discorso a parte. Per Legend mi aspettavo qualcosina in più, alcune cose mi sono piaciute, altre meno. Non ho potuto sopportare la "storia d'amore", l'ho trovata completamente inutile. Non so, Day e June li vedo più come alleati che come coppia/alleati.

      Elimina
  7. Eh si hai ragione 4 stelline e qualcosina in più sono molte su Goodreads! (ormai spesso mi affido a quello per capire se un libro merita o meno, delle volte sbagliando eh!) E come te non so quando ho iniziato a voler leggere Legend. Lo continuavo a vedere a giro tanto che ho deciso di soffermarmi a leggerne la trama, presa dalla curiosità è già li che mi aspetta nella mia libreria! La tua recensione Ni mi prepara ad affrontare il romanzo con meno aspettative rispetto all'inizio, meglio ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siceramente Legend ha un bella trama che, ne sono certa, è in grado di coinvolgere tantissimi lettori. Forse io avevo aspettative un po' troppo alte, ma non ne sconsiglio la lettura.
      Aspetto di leggere anche il tuo pensiero. :3

      Elimina
  8. Ahahah le tre stelline e mezzo... più v.v LOL
    Mi è arrivato da poco - visto che ne avevo sentito parlare abbastanza bene l'ho richiesto - e quindi penso che lo leggerò a breve pure io :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il voto mi ha messo parecchio in crisi... e si vede. u.u
      Aspetto anche la tua recensione Deni, come per Alessia sono curiosa di sapere cosa ne pensi. :3

      Elimina
  9. A me ispira un sacco!! adoro i distopici e ben presto sarà mio di certo! magari per natale...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, anch'io adoro i distopici. :3
      Spero che te lo regalino per Natale, o anche prima... chissà. (;

      Elimina
  10. Ho finito Legend da pochissimo e sai che mi trovo in uno stato d'animo molto simile al tuo? Mi è piaciuto, certo, non posso negarlo. Però... però... Però boh, mi ha un po' lasciato con l'amaro in bocca. Da una parta perché ho la sensazione che sia finito troppo presto, come se questa fosse un'introduzione alla storia vera e propria, che arriverà più avanti. Poi il personaggio di Day, che era partito bene ma che alla fine mi ha un po' deluso. Riguardo la storia d'amore devo dire che, invece, mi è piaciuta: forse un po' affrettata, ma ci sta secondo me. In generale diciamo che sono mooolto confusa... Mi è piaciuto --> si. Senza riserve --> no.
    We'll see, spero che il seguito mi conquisti completamente :D

    RispondiElimina

Ti ringrazio per il tuo pensiero. ♡