lunedì 13 maggio 2013

RECENSIONE: Enders di Lissa Price

Promessa mantenuta, sono fiera di me: sono riuscita  a scrivere e a pubblicare la recensione di Enders oggi. >.< Libro uscito - letto - e recensito. Ditemi che sono stata brava, è la prima volta che riesco in un'impresa del genere. :3 Haha.


Titolo: Enders
Titolo originale: Enders
Autore: Lissa Price
Editore: Sperling & Kupfer
Data di uscita: 7 Maggio 2013
Pagine: 267
Prezzo: € 16.90
E se ti accorgessi che l'incubo è appena iniziato? Los Angeles, tra qualche anno. In un mondo devastato da una terribile pandemia, che ha decimato la popolazione adulta tra i 20 e i 60 anni, i vecchi affittano illegalmente il corpo dei giovani per rivivere emozioni ormai dimenticate. Anche Callie, sedici anni e un fratello malato, ha deciso di mettere in affitto il proprio corpo, pur di guadagnare qualche spicciolo. Ma da quel momento la sua vita è cambiata per sempre. Le è stato impiantato un microchip nel cervello e un Vecchio, crudele e potente, ha iniziato a controllare tutti i suoi movimenti – e i suoi pensieri. Disperata, Callie si ritrova intrappolata in un gioco molto pericoloso, ed è disposta a tutto pur di disattivare il microchip e tornare ad essere libera. Una sola persona al mondo potrebbe aiutarla: Hyden, il misterioso e affascinante figlio del Vecchio... Ma se nemmeno lui fosse chi dice di essere?


My rolling thought
Mi sentivo proprio come lei. Più di ogni altra cosa volevo essere di nuovo normale. E aveva ragione, non saremmo mai stati liberi finchè non ci fossimo sbarazzati dei chip. Ci sarebbe sempre stato qualcuno in grado di impadronirsi dei nostri corpi o del dispositivo. E io avrei preferito di gran lunga essere aperta da un chirurgo esperto piuttosto che da un qualsiasi ladro.
Questa volta abbiamo battuto tutti sul tempo: Enders è tra le nostre manine ancor prima di essere stato pubblicato in America in occasione del tour promozionale dell'autrice e della sua partecipazione al Salone del Libro di Torino (venerdì 17 Maggio alle 14.30). Questa volta non posso proprio lamentarmi, la Sperling&Kupfer è stata velocissima ed ha regalato al libro una bellissima cover (peccato per Starters, mi sento ancora male a ri-pensarci).
In Starters Lissa Price ci ha raccontato di un mondo decimato dalla Guerra delle Spore, in cui solo chi è stato vaccinato (giovani ed anziani) è riuscito a sopravvissuto. Callie è una Starter e, come tutti i ragazzi non affidati, vive di stenti e nascosta tra gli scheletri di vecchi palazzi assieme al suo fratellino malato Tyler e il suo migliore amico Michael. Il peggiorare delle condizioni di salute di Tyler porterà Callie a rivolgersi alla Prime Destinations, un'ambigua società conosciuta anche come "banca dei corpi" in cui i corpi di giovani Starters vengono affittati a ricchi Enders senza scrupoli per ritrovare le gioie di una giovinezza ormai perduta. Ma durante il terzo affitto di Callie, qualcosa va storto e la ragazza si sveglia improvvisamente nel bel mezzo della vita della sua affittuaria. Callie verrà trascinata in un gioco pericoloso e più grande di lei, in cui il Vecchio, l'uomo a capo della Prime Destinations, è intenzionato a trasferire nei corpi dei giovani Starters le menti degli Enders, dando vita così ad una nuova generazione di vecchi giovani per sempre.
Enders inizia nell'esatto punto in cui Starters era finito. Callie è riuscita a far chiudere la Prime Destinations ma i chip che permettevano il trasferimento sono ancora impiantati nelle nuche degli Starters. Fino a quando questi chip faranno ancora parte di loro, nessuno potrà considerarsi completamente al sicuro e finalmente libero. Sono tutti in costante pericolo, Callie per prima, che rivive ancora nella sua mente episodi vissuti da Helena quando era nel suo corpo e che viene perseguitata incessantemente dalla voce del Vecchio. Assieme al suo amico di sempre Michael e ad Hyden, un ragazzo che la salverà da un'esplosione, intraprenderà la difficile missione di contrastare i piani del Vecchio, ma dovrà fare molta attenzione: il suo chip modificato è una potente fonte di attrazione e di guadagno e Callie dovrà scegliere di chi fidarsi.
Idee originali e tematiche attuali sono quelle che Lissa Price ci presenta nella sua duologia. Già in Starters avevo apprezzato la spietata lotta generazionale tra giovani in condizione di vita pessime e anziani ricchi e senza scrupoli alla ricerca dell'eterna giovinezza. Purtroppo però non ero riuscita ad innamorarmene come avrei voluto, e non posso che riconfermare questo pensiero anche per Enders.
Con il suo linguaggio semplice e diretto, la Price ci catapulta in una seguenza di eventi da togliere il fiato: lotte, macchinazioni, colpi di scena. Nulla è come sembra e come Callie dobbiamo dubitare di tutto, anche di noi stessi. Ancora una volta mi sono sentita spettatrice piuttosto che lettrice. Definirei questa piccola serie una lettura in verticale, piuttosto che in orizzontale, in cui l'azione viene preferita alll'approfondimento psicologico, ma questo non è necessariamente un male. Generalmente preferisco i libri in cui i personaggi ogni tanto si mettono a riflettere su quello che sta succedendo, ma ho apprezzato comunque Enders, considerandolo come un esempio diverso di tecnica narrativa e di esposizione dei fatti.
Procedendo in orizzontale quindi, i personaggi ne risentono un pò. Tralasciando Callie (dal momento che la storia è narrata dal suo punto di vista), Blake, un personaggio importantissimo nel primo libro, viene dimenticato e Michael risulta un personaggio inutile. Il nuovo personaggio che viene introdotto, Hyden, invece è interessante e saprà catturare l'attenzione del lettore; la sua vita e la sua persona avvolta dal mistero sapranno appassionare e, ad un certo punto, faranno rimettere tutto in discussione.
Il libro alla fine risulta piacevole e veloce, riesce a rispondere agli interrogativi che ci siamo posti in Starters e a concludere la serie degnamente.
Starters ed Enders sono due belle letture, se avete letto il primo libro e vi è piaciuto non perdetevi la conclusione, che saprà appassionarvi allo stesso modo.


★ ★ ★ ☆ ☆
Good. :)

10 commenti:

  1. ho Enders in cartaceo e Starters in e-book, quindi ho deciso di prendere anche i cartaceo di Starters e fare un'unica lunga lettura. l'idea alla base di questi libri sembra molto originali ma dalle recensioni che ho letto l'autrice non sembra riuscire a sfruttarla a pieno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai bene a leggerli assieme, anch'io lo faccio con le serie già concluse così non perdo il filo narrativo. ^_^
      L'idea è molto carina ma, come ho già scritto, l'autrice non è riuscita a stregarmi... non sono entrata nel libro, ecco!

      Elimina
  2. Finalmente, dopo un periodo in cui non riuscivo più a leggere gli aggiornamenti del tuo blog, sono tornata *_*

    Beata te che sei riuscita a leggere Enders in anteprima, io sto ancora cercando di capire se Sperling me lo invierà oppure no -.-

    Parlando dei libri, come te, anch'io Starters lo avevo sentito un po' freddo e impersonale, non ero riuscita ad essere coinvolta fino in fondo, ma la curiosità di leggere il seguito c'era e c'è ancora. Infatti sono curiosissima di leggere Enders, anche se con questa tua recensione, non credo potrà piacermi molto di più di Starters, sono comunque interessata a capire come la Price ha voluto concludere la sua duologia :)

    Un bacino tesoro :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aw, meno male sei riuscita a risolvere il problema; ho creato un pò di disturbo a tutti voi. >.<

      Mmm... io ho contattato Margherita che è stata molto gentile a rispondermi e a inoltrare la mia richiesta alla sua collega. Ho letto che a volte i libri dalla Sperling arrivano con un pò di ritardo, ma alla fine arrivano. Potresti inviare una mail per chiedere conferma. (:

      Già, per me è stata una "visione" piuttosto che una lettura, non sono riuscita ad entrare nel libro per via dello stile diretto e semplice dell'autrice (ripeto: non è sempre un male, ma personalmente preferisco i libri con un filino di approfondimento in più). E' comunque una duologia leggibile, non è da buttar via, perchè alla fine l'idea è buona e il messaggio passa!

      Elimina
  3. Io lo comincio oggi! ^_^ Complimenti per la recensione: spero che il libro possa piacere anche a me!
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benissimo, buona lettura allora! ^_^ Aspetto di leggere il tuo parere.
      Grazie. :D

      Elimina
  4. Devo ancora leggere il primo! Mi spiccio, mi devo spicciare >.<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi farcela, non sono molto "cicciottosi". ^_^

      Elimina
  5. Bravissimaaa!! :) :)
    Io ho letto il primo, che mi era piaciuto molto. Non vedo l'ora di leggere il secondo, spero che mi conquisti come il primo!!
    bella recensione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti è piaciuto Starters allora ti piacerà anche Enders! (;

      Elimina

Ti ringrazio per il tuo pensiero. ♡